Sulla vicenda indagano i carabinieri di Chivasso

LA TRAGEDIA. Bull terrier sbrana e ammazza giovane addestratore [FOTO]

Il corpo di Davide Lobue è stato trovato con profonde ferite alla testa e al collo in un giardino recintato di un condominio a Monteu da Po. Spunta l'ipotesi malore

Davide Lobue (foto da Facebook)

Tragedia in provincia di Torino. Un giovane addestratore di cani ha perso la vita dopo essere stato sbranato da un bull terrier. E’ successo sabato: il giovane aveva portato l’animale in un giardino recintato del condominio “Le Betulle” in corso Italia, a Monteu da Po, ed è proprio lì che, in serata, è stato trovato il suo corpo. La scoperta a opera di un sedicenne, allarmato del continuo abbaiare del cane.

CHI E’ LA VITTIMA.

Si chiama Davide Lobue, aveva 26 anni e risiedeva a Rivoli. Il cane gli era stato affidato nel pomeriggio da un amico, un 28enne che si era recato in Lombardia per un concerto. Quando il suo corpo è stato individuato, i soccorritori si sono ritrovati davanti a uno scenario inquietante. Già, perché Lobue presentava profonde ferite alla testa e al collo, oltre che su polpacci, coscia e braccia. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco e medici della Croce Rossa.

Il bull terrier, di un anno e sei mesi, è stato consegnato a un canile di Settimo Torinese. Intanto la procura di Ivrea vuole vederci chiaro: le indagini sono coordinate dal pm Daniele Iavarone e condotte dai carabinieri della compagnia di Chivasso.

IPOTESI MALORE.

In seguito al primo esame del medico legale effettuato sul corpo di Davide, non si esclude che il ragazzo potrebbe essere morto a causa di un malore e non per le ferite provocate dei morsi del cane. Tutto sarà più chiaro quando si sapranno gli esiti dell’autopsia, forse in programma domani. Fosse confermata questa ipotesi significherebbe che il bull terrier ha ripetutamente azzannato l’addestratore quando era già a terra perché vittima di un malore.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single