linea gialloblu parcheggio
Cronaca
CIRCOSCRIZIONE 8

La strisce gialloblu al Lingotto: «Arriviamo in corso Bramante»

Dopo il successo di San Salvario, si punta ad allargare il progetto

Le strisce gialloblu potrebbero presto arrivare anche in corso Bramante, alle porte della zona ospedali e del quartiere Lingotto. È la proposta che arriva dalla Circoscrizione 8, interessata a replicare l’ottimo successo del progetto a San Salvario. Un quartiere che nel giro di 15 mesi, ha perso oltre cento posti auto a causa di pedonalizzazioni, piste ciclabili e cantieri del teleriscaldamento. Senza dimenticare il problema principale: quello della movida. «Quello delle strisce gialloblu – spiega il vicepresidente della Circoscrizione 8, Massimiliano Miano -, è un provvedimento fortemente richiesto dai residenti e dal nostro centro civico per “agevolare” la ricerca di un parcheggio in un quartiere dove la sosta è quasi un miraggio.

Con l’introduzione di alcuni provvedimenti “pandemici” dedicati al commercio di prossimità, come l’allargamento dei dehors, e/o l’allestimento di gazebo farmaceutici per il tampone rapido, iniziative assolutamente valide e necessarie, San Salvario si è trovata a fare i conti con una cronica mancanza di parcheggi. Da qui l’idea di allargare l’area occupata dalla sosta a doppio colore, considerata un valido strumento di compensazione per chi risiede o dimora nel territorio della Otto, vicino a Porta Nuova. Attualmente il provvedimento riguarda l’area compresa tra corso Vittorio Emanuele, corso Massimo d’Azeglio, via Valperga Caluso, via Nizza, corso Marconi e via Madama Cristina. «Il nostro prossimo obiettivo – continua Miano -, è allargare il perimetro della sosta “giallo-blu” verso corso Bramante, per dare l’opportunità a tutti i nostri residenti, nessuno escluso, di poter sostare la propria auto con più facilità».

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo