sperimentazione asl to4 ospedale
Salute
SETTIMO TORINESE

La sperimentazione è finita: «L’ospedale passa all’Asl To4»

Annuncio dell’assessore Icardi. Soddisfazione del Comune

La giunta regionale del Piemonte ha disposto la chiusura del programma di sperimentazione gestionale della Società assistenza acuzie e post acuzie (Saapa Spa) e il passaggio dell’ospedale di Settimo Torinese all’Asl To4. La decisione è stata presa lunedì mattina, dopo che l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Genesio Icardi, ha comunicato il parere non favorevole espresso dall’apposito Gruppo di lavoro sulla trasformazione della gestione sperimentale dei servizi in gestione ordinaria.

«Sia chiaro che l’ospedale continuerà regolarmente a funzionare – osserva Icardi -, trattandosi di un servizio dichiarato dalle Asl di competenza come irrinunciabile per il territorio e che verrà internalizzato nell’Asl To4 non appena saranno conclusi i procedimenti per l’avvio del nuovo modello organizzativo, un’operazione per la quale presenteremo a breve i necessari atti in consiglio regionale».

Toccherà, ora, a un successivo provvedimento regionale, di concerto con Asl Città di Torino e Asl To4 (socie di Saapa), la definizione delle nuove modalità organizzative e gestionali per garantire gli attuali servizi sanitari dell’ospedale. Della società Saapa Spa fanno anche parte, oltre alle Asl Città di Torino (18%) e Asl To4 (34%), la Cooperativa P.G. Frassati (16,50%) e il Comune di Settimo Torinese (31,48%).

Nessuna sorpresa da parte dell’amministrazione che ora spera che il percorso ipotizzato da Icardi possa concretizzarsi. «Che la sperimentazione si sarebbe conclusa – commenta la sindaca Elena Piastra – non coglie nessuno di sorpresa, anche se di certo avremmo preferito, come socio, leggere le motivazioni da parte del nucleo di valutazione che non sono state inviate ai soci, prima di leggere la delibera. Adesso inizia il percorso per l’inserimento del presidio di Settimo nel sistema pubblico, a quanto dice il comunicato regionale nel quale, per la prima volta, Regione esplicita questo indirizzo in modo univoco. Per quanto riguarda la Città, non possiamo che essere favorevoli al passaggio al pubblico e quindi alla gestione diretta da parte della To4. Tuttavia il percorso per la liquidazione sarà lungo e continueremo a collaborare con Regione e vigilare affinché i lavoratori e i servizi non rischino di essere messi in difficoltà da questo periodo intermedio».

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo