scuola aperto via coggiola gn
Istruzione
VIA COGGIOLA

La scuola all’aperto tra api e orti didattici

A Mirafiori la prima aula di Torino ideata dal Wwf: «Così ripensiamo gli spazi dopo la pandemia»

Duecento metri quadri con orto didattico, casetta delle api, tavoli e sedute per consentire ai bambini di fare lezione all’aperto. E’ stata inaugurata in via Coggiola 20, nell’Istituto Gaetano Salvemini, la prima “aula natura” di Torino. Un luogo dove i 400 alunni dell’istituto faranno lezione, pensato dal Wwf con Procter&Gamble. Un’aula in giardino, e non tra le quattro mura di una stanza, per educare gli alunni alla cultura ambientale.

«Vogliamo far diventare la scuola una palestra di esperienze e di conoscenze», ha detto la preside Barbara Floris. L’aula natura – la seconda in Piemonte dopo quella di Novara – è costata 16mila e 500 euro e riproduce i principali ambienti naturali del territorio, attirando la biodiversità con casette nido, mangiatoie e casette per i pipistrelli. E poi l’orto didattico, tavoli, sedie, il gazebo in caso di maltempo, e con la bella stagione piante aromatiche e per gli impollinatori, alberi da frutto e lo stagno, con una pompa che cambia l’acqua alimentata da pannelli solari. «Dopo il lockdown alle scuole servivano degli spazi che consentissero il distanziamento. Abbiamo in programma un totale di 52 “aule natura” in tutta Italia entro il 2024», ha spiegato Maria Antonietta Quadrelli di Wwf Italia.

«La natura ci insegna pazienza, rispetto e collaborazione. E questa inaugurazione è un traguardo importante», il commento dell’assessora Carlotta Salerno, mentre Luca Rolandi, presidente della circoscrizione Due, ha ricordato come sia «fondamentale imparare fin da piccoli la cultura ambientale».

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Gruppo Gheron
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo