image
News
Cremato a Torino, la traslazione della salma la prossima settimana

LA SCOMPARSA. Torino, morto a 95 anni il partigiano D’Artagnan. Salvò Ivrea da bombardamenti

Assieme a Almiro evitò la strage di centinaia di civili. Il suo uno dei gesti più eroici della Resistenza

E’ morto a 95 anni Amos Messori, conosciuto a Ivrea come il partigiano “D’Artagnan”. Lui assieme ad “Almiro”, la notte del 23 dicembre di 74 anni fa fece saltare il ponte sulla Dora, salvando tutta la città eporediese dai bombardamenti.

L’azione di D’Artagnan viene da sempre ricordata come una delle più eroiche di sempre nella storia della Resistenza piemontese.  Messori riuscì ad eludere la sorveglianza nazifascista, che considerava il collegamento ferroviario tra Italia e Francia fondamentale per le sorti del conflitto. Un’idea condivisa anche dagli inglesi, che avevano deciso di bombardare Ivrea per distruggere il ponte da cui passavano le forniture belliche tedesche. Fu così evitata una strage di civili.

Messori viene ricordato dall’Anpi di Ivrea e del Canavese come una bella figura di combattente per la Libertà. Uomo schivo, dedito alla famiglia, che ebbe il destino di rappresentare di fronte alla Città i valori più alti della Resistenza. Ogni eporediese lo ha amato.

D’Artagnan è stato cremato a Torino, mentre la traslazione delle ceneri avverrà a Ivrea la prossima settimana.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo