Immagine tratta dai canali social ufficiali della Protezione Civile
Politica
La decisione

La Regione Piemonte toglie alla Città metropolitana di Torino la competenza in materia di Protezione civile

Delega accentrata durante la riunione di ieri dell’Osservatorio: ferma la protesta del vicesindaco Marco Marocco

Forte la preoccupazione presso la Città metropolitana di Torino per la decisione della Regione Piemonte di togliere all’ente la competenza in materia di Protezione civile. La notizia è stata formalizzata ieri lunedi 12 luglio durante la riunione dell’Osservatorio regionale in materia di riordino delle funzioni e dei compiti amministrativi degli Enti locali.

Amareggiato il vicesindaco metropolitano Marco Marocco: “La nostra competenza in materia di Protezione Civile è consolidata nel tempo e nei fatti: senza andare con la memoria agli anni in cui come Provincia di Torino ci siamo dedicati anche al supporto delle popolazioni italiane terremotate e alluvionate, richiamo solo uno degli ultimi impegni in ordine di tempo durante gli incendi in Val di Susa e nel Canavese quando abbiamo supportato le amministrazioni comunali nel gestire l’emergenza, mettendoci a disposizione dei sindaci per la valutazione dei danni e partecipando, con cuore e professionalità, anche a missioni d’aiuto in altre regioni d’Italia”.

“La Città metropolitana di Torino – prosegue Marocco – ha sempre creduto e continua a credere nel decentramento delle funzioni, l’unico modo per essere più vicini ai bisogni dei territorio. La nostra Protezione Civile è motivo d’orgoglio e lo sarà per sempre anche se purtroppo da diversi anni il personale in congedo non è più stato reintegrato. Confido ancora che la Regione Piemonte ripensi a questa scelta di accentramento”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo