Crash-bandicoot-recensione
Tecnologia
Ps4

LA RECENSIONE – Crash Bandicoot N. Sane Trilogy

Crash-bandicoot-recensione-cover-ps4Crash Bandicoot ha fatto il suo ritorno in grande stile. Su PlayStation 4, l’icona degli anni 90 propone le sue prime tre storiche avventure, ricreate completamente per le nuove generazioni. Non si tratta di un gioco come gli altri: Crash è stato il simbolo della prima PlayStation, la risposta di Sony a personaggi come Super Mario o Sonic. Poi, senza un vero e proprio motivo, di Crash si sono perse le tracce. Ora ritorna e il successo di vendite di questi primi giorni, scanditi da numeri record, potrebbe essere il miglior viatico per una nuova vera avventura.

Effetto nostalgia

La N. Sane Trilogy comprende Crash Bandicoot, Crash Bandicoot 2: Cortex Strikes Back e Crash Bandicoot 3: Warped ed è stata realizzata completamente da zero con grafica e audio nuovi di zecca per permettere anche alle nuove generazioni di divertirsi con il classico gameplay della serie. Ideato da Naughty Dog, Crash è stato rivisto e restaurato dagli sviluppatori di Vicarious Visions, accompagnati nell’impresa da Activision.

Una riproduzione fedele degli anni ’90 con diversi tocchi di modernità. Crash lo ritroviamo così sull’isola tropicale di N.Sanity, dopo essere fuggito dallo studio del Dr. Neo Cortex che l’ha sottoposto a una mutazione genetica. Sull’isola il simpatico eroe dovrà superare diverse prove, tra tartarughe, pinguini e animali di vario genere.

Grafica e colori

Il comparto grafico si presenta fresco nei colori, con immagini tridimensionali e ricco di effetti visivi nuovi – come quelli di luce e acqua – e per ciò che riguarda il sonoro, si è giocato sull’effetto nostalgia: tutti i pezzi della colonna sonora sono stati completamente riarrangiati sulla base dei vecchi brani. Il gioco inoltre, per quanto riguarda i filmati di intermezzo, è interamente doppiato in italiano. I livelli di gioco, come nel passato, hanno mantenuto intatto il loro design. Non aspettatevi miracoli: Crash resta un gioco di due o tre generazioni di console fa, ma il miglioramento si vede e si fa apprezzare.

Difficoltà in stile anni 90

L’obiettivo è sempre quello: arrivare alla fine del livello di ciascun capitolo, superando gli ostacoli, le sfide a tempo, sconfiggendo i nemici di turno, raccogliendo le mele colorate e spaccando tutte le casse talvolta non così facili da trovare o da raggiungere. I giocatori moderni si renderanno conto di quanto i giochi anni 90 fossero difficili rispetto a quelli attuali e chi aveva già una certa dimestichezza con la saga di Crash, si accorgerà probabilmente di essere un po’ arrugginito con il joypad. La N.Sane Trilogy tuttavia è alla portata di tutti, semplicemente è un gioco diverso rispetto ai gusti contemporanei – adattissimo soprattutto per sessioni brevi di gioco – e mette alla prova riflessi, intelligenza, memoria e anche pazienza. I tre capitoli del gioco vanno dal primo, decisamente più legnoso, al terzo, mano a mano più fluido dopo aver acquisito esperienza.

Le novità e il gameplay

La novità principale del gioco consiste nella possibilità di giocare gran parte dei livelli nei panni di Coco Bandicoot, la sorella belloccia del nostro eroe preferito. La bionda bandicoot risulterà essere meno goffa, nelle movenze, rispetto al fratello e avrà dalla sua il doppio calcio volante e una serie di animazioni più aggraziate rispetto a quelle di Crash. La durata media del titolo, sommando i tre capitoli, è variabile ma in linea di massima la durata complessiva delle tre avventure è di circa 12 ore al netto dei collezionabili. Andando alla ricerca di tutte le gemme e di tutte le reliquie ci vorrà molto di più, in quanto bisognerà superare tutti i livelli senza compiere errori, visto che bisognerà rompere tutte le casse: un’impresa più facile a dirsi che a farsi.

Nella N. Sane Trilogy sono disponibili 70 trofei suddivisi per episodi, in modo che ogni capitolo abbia la sua collezione di obiettivi con relativo Trofeo di Platino. Il gameplay infine permette agli utenti di riscoprire il game over, ormai cancellato dai giochi moderni. Grazie all’inserimento di alcuni checkpoint extra e una maschera voodoo Aku Aku, in grado di donare pochi ma interessanti secondi di imbattibilità, morire definitivamente sarà difficile ma non impossibile. Al contrario, vi troverete molte volte ad esaurire le vite proprio a pochi passi dalla fine del livello che sarà quindi da ricominciare da zero.

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy è un gioco prodotto da Activision in esclusiva per Playstation 4.

I VOTI

Grafica: 8,5

Audio: 8

Gameplay: 8,5

Longevità : 8

TOTALE: 8,25

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo