Cuorgne incendio 1
News
La grande paura è stata sconfitta

La neve spegne l’incendio in Canavese: finisce l’incubo del fuoco nelle frazioni

Nell’area erano intervenuti due elicotteri e un canadair. Ora è caccia al piromane

Cuorgnè. La grande paura è stata sconfitta dalla prima nevicata della stagione in Canavese. I fiocchi sono stati accolti come una benedizione in un’area che da tre giorni era devastata dalle fiamme e dove, nella notte precedente, si erano registrati attimi di paura nella frazione Salto, abitata da oltre mille persone, con le fiamme che si erano fatte sempre più vicine alle case e l’aria irrespirabile per il fumo.
Ieri mattina il sindaco Beppe Pezzetto aveva firmato l’ordinanza di chiusura delle scuole. Encomiabile il lavoro dell’Aib e dei vigili del fuoco, mentre ieri mattina erano tornati in azione gli elicotteri e il Canadair per cercare di circoscrivere il fronte del fuoco che saliva verso le borgate Nava e Navetta, borgate che si trovano a monte di Salto. Una lunga nottata, come aveva previsto il sindaco Beppe Pezzetto, e visto i continui incendi in punti differenti si confermava anche la natura dolosa degli stessi. Alcuni cascinali che ospitano degli animali sono stati svuotati per precauzione e il bestiame portato altrove, più per il fumo che per le fiamme.
Durante la mattinata si è svolto un incontro in municipio con i responsabili delle operazioni di sicurezza e il sindaco Beppe Pezzetto, anche perché in quelle ore aveva ripreso a bruciare il versante verso Pont dove si trova una centrale idroelettrica. Una nottata e una giornata quella di ieri di paura, insomma, a Salto e a Nava e Navetta, con la coltre di fumo visibile per chilometri, che rendeva irrespirabile l’aria a Cuorgnè. E tutto “grazie” al piromane di turno che nel pomeriggio di giovedì, con le squadre impegnate sull’altro versante, aveva pensato bene di incendiare i boschi sopra la frazione mettendo a rischio le vite di chi, in quel paese, vi abita.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo