Rubati in un autogrill della A21

La Loggia, recuperati quasi 4mila iniettori trafugati a dicembre: valevano più di un milione di euro

Il 57enne che li stava trasportando, residente a Trofarello, è stato denunciato dai carabinieri per ricettazione

I carabinieri della stazione Oltre Dora hanno recuperato merce rubata per oltre un milione di euro e denunciato in stato di libertà un 57enne residente a Trofarello: l’accusa nei suoi confronti è ricettazione. La refurtiva è stata trovata e sequestrata lo scorso 10 luglio durante un controllo eseguito in tarda mattinata a La Loggia, in strada Carignano.

All’interno del furgone a noleggio su cui viaggiava il 57enne i militari hanno rinvenuto 53 casse di colore verde contenenti ognuna 24 iniettori, un’altra cassa di colore verde contenente 16 iniettori, 52 cassette in polistirolo di colore nero contenenti 48 iniettori più un’altra che ne conteneva 33. Il predetto materiale posto su mercato avrebbe fruttato – appunto – la somma di circa un milione e 200mila euro.

Il totale degli iniettori trafugati ammonta a 3.817. I componenti rinvenuti e sequestrati, tutti marchiati Bosch, sono parte del materiale sottratto tra il 4 e il 5 dicembre 2019 presso l’area di sosta Villanova Nord dell’autostrada A21, in provincia di Asti, che era stato spostato per conto della ditta Bosch Italia. Tutto il materiale recuperato è stato restituito agli aventi diritto.

loop-single