Allegri e Buffon
Sport
Campionato virtualmente concluso, sotto col trofeo tricolore

La Juve “vede” il settimo scudetto di fila. E mette la Coppa Italia nel mirino

Allegri tiene lo champagne in frigo: mercoledì c’è la finale con il Milan. In caso di successo per i bianconeri sarà un’altra leggenda da scrivere

Les jeux sont fait. La Juve “vede” il il settimo scudetto di fila, quello che consacra il club bianconero nella leggenda. A due giornate dalla fine del campionato i punti di vantaggio sul Napoli, fermato dal Torino, sono saliti a sei. E se gli scontri diretti sono in perfetta parità (0-1 al San Paolo per la Juve e 0-1 allo Stadium per il Napoli) la differenza reti (+16) schiera la Signora in pole position per la vittoria finale. Insomma, solo una catastrofe potrebbe mutare radicalmente la rotta.

ALLEGRI PENSA ALLA COPPA ITALIA
Eppure, nonostante solo la matematica tenga ancora in vita il campionato, Massimiliano Allegri non ci vuole pensare perché di mezzo c’è la coppa Italia. Mercoledì sera si gioca la finale contro il Milan. In caso di vittoria, per la Juve sarebbe la quarta consecutiva. Ed anche in questo caso si tratterebbe un’altra leggenda da scrivere. Ecco perché il tecnico bianconero preferisce lasciare in fresco lo champagne e preparare la sfida contro l’undici di Gattuso, “un passo alla volta”, per dirla con le parole di Buffon.

BUFFON: “SOTTO COL MILAN, FINO ALLA FINE”
Archiviata l’amarezza per l’ennesima Champions League volata via, l’unico trofeo assente nella sua bacheca, il capitano bianconero vuole dare l’addio al calcio soltanto con un pieno di vittorie. E allora sotto col Milan “finché c’è fiato”, “fino alla fine”, scrive su Instagram il portiere, che oggi a iniziato a preparare la finale di Roma.

RESETTARE TUTTO E FOCALIZZARSI SUL PROSSIMO MATCH
“Un passo importante verso lo scudetto è stato compiuto, ma ora si deve resettare tutto e focalizzarsi unicamente sul prossimo match, che potrebbe regalare alla Juve un altro trofeo e un ennesimo record”, scrive invece sul suo sito internet ufficiale la Juventus, che a Vinovo si è allenata divisa in due gruppi. Lavoro di recupero per i giocatori impegnati ieri sera nella vittoria in rimonta sul Bologna; esercizi di tecnica e di atletica per tutti gli altri. Compresi Sturaro, Mandzukic e De Sciglio, indisponibili contro gli emiliani ed ora in gruppo.

RECUPERI IMPORTANTI PER ALLEGRI
Recuperi importanti, per mister Allegri, soprattutto quello dell’attaccante, perché permette alla Juventus di schierare un giocatore che in queste stagioni a Torino si è rivelato un vero guerriero. E perché rappresenta una alternativa importante anche per cambiare eventualmente modulo a partita in corsa. Per conoscere le scelte del tecnico bianconero è ancora preso. Domani la squadra si allenerà al mattino, martedì la partenza per Roma, dove la squadra sarà anche ricevuta al Quirinale.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo