morata
Sport
AFFARE FATTO

La Juve spiazza tutti. Lascia Dzeko a Roma e si riprende Morata

Guardando la prima Juventus di Andrea Pirlo, i movimenti creati dai centrocampisti e dagli attaccanti bianconeri – specie da Cristiano Ronaldo e Kulusevski -, contando che all’appello del neotecnico manca ancora l’argentino Paulo Dybala, viene da chiedersi se servano veramente a questa formazione uno/due attaccanti. Basta contare quante volte CR7 è stato messo in condizione dai compagni di battere a colpo sicuro per rispondere alla domanda. Ma al tecnico della Vecchia Signora, evidentemente, servono giocatori offensivi con caratteristiche diverse uno dall’altro per avere più armi a disposizioni nel suo arco.

Il prescelto
Luis Suarez (nelle prossime ore firmerà per l’Atletico Madrid) né Edin Dzeko, bloccato a Roma dalla querelle Milik-Napoli ma una vecchia conoscenza di casa Juventus, Alvaro Morata. Stanca di aspettare, la dirigenza bianconera ieri mattina ha contattato quella spagnola che dopo essersi assicurata il sostituto dell’ex Chelsea ha dato il via libera all’operazione. Prestito oneroso a 9 milioni di euro e riscatto senza obbligo fissato a 45 milioni di euro.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo