juve salernitana gn
Sport
QUI BIANCONERI

La Juve si dà la carica. Soulé, che umiliazione

Con il 2-0 alla Salernitana cresce anche la Borsa

Le cronache televisive sono infarcite di enfasi, per compiacere lo spettatore-tifoso, si sa; alle volte però si sfiora il trash: come accaduto per Salernitana-Juventus, con cronista di Dazn e commentatore tecnico che, all’intervallo, non la finivano più di elogiare la Juventus «ritrovata» e la bellezza tecnica del gol di Paulo Dybala (quasi scivolando, un po’ come a tempo scaduto quando cadendo nel calciare il rigore l’ha tirato in curva). Tutto questo con di fronte l’ultima in classifica e uno come Belec in porta… Pensate se fosse stato il Real Madrid.

Comunque, il momento è talmente critico che anche queste vittorie danno la carica: addirittura le agenzie di stampa ci informano che ieri la Juve ha avuto un rimbalzo in Borsa (lo 0,5%, caspita) dopo la vittoria. E tra i giocatori si inneggia lo spirito di squadra. «Una bella vittoria in trasferta, c’è ancora molto lavoro da fare» scrive su Instagram il portiere Wojciech Szczesny. «Insieme. Uniti. Fino alla Fine», il messaggio del capitano della Juventus, Giorgio Chiellini. «Un passo alla volta, tutti insieme” aggiunge Federico Bernardeschi; «Sempre uniti» e «Sempre insieme» si legge sui profili di Rodrigo Bentancur e Manuel Locatelli. «+3» scrivono invece Paulo Dybala e Leonardo Bonucci, rimasto in panchina per il turno di riposo che gli ha concesso il tecnico Massimiliano Allegri.

Da parte sua, Allegri ha detto «ho visto una buona prestazione dei ragazzi e non era facile sul campo della Salernitana, anche perché veniamo da un momento di pressione dopo il ko in casa con l’Atalanta». «Chiellini ha detto una cosa giusta, che condivido – ha aggiunto l’allenatore della Juventus, commentando le parole del difensore che aveva detto “la Juve ci ha dato tanto ed ora noi dobbiamo restituire” -. Abbiamo gestito bene la palla, con una squadra “giovincella”. È arrivata una bella vittoria che ci porta a 24 punti. In questo momento però restiamo in ritardo sulle migliori a causa dei tanti punti lasciati, specie con le squadre medio-piccole che ci hanno messo in difficoltà. I risultati ci aiuteranno a crescere più velocemente».

Intanto domenica sera c’è il Genoa, allo Stadium, e martedì è di nuovo ora di Champions League con il Malmoe.

Critiche all’allenatore, intanto, sul Web per la il debutto «umiliante» del giovane Soulé: doveva entrare nel recupero, ma il pallone non usciva, così ha potuto debuttare in A solo a tempo già scaduto, guardando Dybala sprecare il rigore, poi è arrivato il triplice fischio. Era proprio necessario fare questo cambio?

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo