DI NUOVO IN VETTA

La Juve mette la freccia: batte l’Inter al Meazza e la scavalca in classifica

Derby d'Italia ai bianconeri: Dybala e Higuain stendono i nerazzurri. Di Lautaro Martinez, su rigore, la rete del momentaneo pari

L'attaccante della Juve, Gonzalo Higuain. Sua la rete della vittoria.

Missione compiuta: la Juventus mette la freccia, espugna il Meazza battendo 2-1 l’Inter. E la scavalca, conquistando la vetta, in solitaria, della classifica con un punto di vantaggio proprio sui nerazzurri.

DYBALA SEGNA IL GOL DEL VANTAGGIO
Sono partiti subito forti i ragazzi di Sarri che già al 4′ sono passati in vantaggio con un gran diagonale di sinistro di Dybala sul quale Handanovic non è apparso proprio impeccabile. Al 18′, dopo un palo di Ronaldo che avrebbe potuto regalare il 2-0 ai bianconeri, ecco arrivare il pari dei nerazzurri.

LAUTARO MARTINEZ TRASFORMA IL RIGORE
L’arbitro concede un rigore per un fallo di mano di De Ligt e Lautaro Martinez lo trasforma infilando la palla nell’angolino basso alla destra di Szczesny. Il primo tempo si conclude sull’1-1.

TENSIONE TRA LE DUE SQUADRE
Rientrando negli spogliatoi per la pausa, i giocatori delle due squadre si sono affrontati prima del tunnel. A quanto pare il secondo portiere Padelli avrebbe apostrofato Dybala per aver intercettato la “palla contesa” ma a favore dei nerazzurri e per essere poi caduto in area chiedendo il rigore.

BONUCCI “PLACCATO” DA ORIALI
A dar manforte a Dybala, è arrivato capitan Bonucci che è stato però quasi “placcato” da Oriali per evitare ulteriori tensioni. Tra i giocatori coinvolti nel parapiglia anche Matuidi che sarebbe stato anche bersagliato dagli ululati razzisti da parte di alcuni tifosi nerazzurri.

ZAMPATA DA TRE PUNTI DI HIGUAIN
Nella ripresa, ecco arrivare la stoccata d’autore. La piazza Higuain, al 35′. La rete del Pipita è un capolavoro di coralità. Combinazione al limite fra Bentancur e Ronaldo, assist filtrante per l’attaccante argentino che da due passi fulmina Handanovic. E’ la zampata della della vittoria. Il derby d’Italia è della Juve.

Il tabellino

Inter-Juventus 1-2
INTER (3-5-2): Handanovic, Godin (9′ st Bastoni), De Vrij, Skriniar, D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Sensi (34′ pt Vecino), Asamoah, Lukaku, Lautaro (33′ st Politano). A disp. Padelli, Ranocchia, Candreva, Dimarco, Biraghi, Gagliardini, Lazaro, Valero, Esposito. All. Conte.
JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny, Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro, Khedira (17′ st Bentancur), Pjanic, Matuidi, Bernardeschi (21′ st Higuain), Cristiano Ronaldo, Dybala (26′ st Emre Can). A disp. Buffon, Pinsoglio, Demiral, Rugani, Rabiot. All. Sarri.
ARBITRO: Rocchi di Firenze.
MARCATORI: 4′ pt Dybala, 18′ pt Lautaro (rig.); 35′ st Higuain.
NOTE. Angoli: 7 a 2 per l’Inter. Ammoniti: Alex Sandro, Pjanic, Emre Can, Vecino per gioco falloso; Barella per comportamento non regolamentare. Spettatori: 75.923 per 6.620.976 euro di incasso. Recupero: 3′ pt e 5′ st.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single