Giacomo Raspadori (Depositphotos)
Sport
PIANETA BIANCONERO

La Juve all’esame Real Madrid sogna con Giacomo Raspadori

Allegri: «Saranno due campionati in uno»

Se è vero che gli esami non finiscono mai, i primi per la Juventus sono terminati nella notte italiana contro il Real Madrid. Ma è solo l’inizio, perché come garantisce Massimiliano Allegri «sarà una stagione strana, sono due campionati in uno. Fino al Mondiale e poi nel 2023. In pratica dal 28 agosto avremo una partita ogni tre giorni, speriamo di esserci preparati bene». Di sicuro ha pescato bene sul mercato, perché aspettando Pogba e le decisioni sul suo ginocchio, gli altri nuovi arrivati sono già una garanzia: «Bremer si è inserito bene, è un ottimo difensore, ha grandi qualità. Quelli che sanno giocare a calcio come Di Maria è un piacere vederli, con la palla e senza palla. È diverso e riesce a fare cose diverse da tutti. Ruolo? È talmente bravo a capire lo sviluppo del gioco che dovremo essere abili noi ad innescarlo al meglio». Mancherebbe in realtà ancora qualcosa in mediana, in fascia sinistra e anche come vice Vlahovic. L’ultima suggestione porta il nome di Giacomo Raspadori, da un paio di anni sogno bianconero anche se mai come adesso è stato vicino al Napoli. ADL però non lo ha ancora blindato e fino a quando la porticina resta socchiusa, tutto è possibile. Così come è possibile immaginare che questa Juve torni a lottare per quello che conta, in Italia come in Europa. Garantisce Leonardo Bonucci al canale Twitch del club: «Le sensazioni sono molto positive, i nuovi arrivati hanno portato grande allegria e voglia di far gruppo insieme. Siamo fortunati perché per quanto riguarda i due giocatori più importanti che sono arrivati, Pogba e Di Maria, Paul sa bene cos’è la Juventus e Di Maria è un vincente di suo. C’è grande voglia di tornare a vincere in Italia e di tornare protagonisti in Europa». E poi c’è Bremer: «Dopo la partenza di De Ligt l’acquisto più giusto era il suo, ha grandissime qualità e valori importanti. E Gatti ha un grande futuro». Al canale ufficiale ha parlato anche Del Piero: «Hanno tutti questo atteggiamento giusto per fare bene e sanno cosa voglia dire indossare questa maglia. Di Maria? Sotto ogni profilo è top quindi non può esserci di meglio per la Juve».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Rubriche
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo