green belt dora
Cronaca
CORSO POTENZA

La Green Belt e la passerella sulla Dora hanno cambiato volto a parco Calabria

Compie 20 anni il polmone verde realizzato al posto di orti abusivi e autodemolitori

Inaugurato vent’anni fa sulla sponda destra della Dora Riparia, nel tratto tra corso Regina Margherita e corso Potenza, il parco Calabria ha cancellato – con un simbolico taglio del nastro – il degrado. Orti abusivi, autodemolitori e discariche a cielo aperto l’hanno fatta da padroni fino al giorno il cui la Città non ha deciso di dare una sferzata a quella che nel 2000 era un’area abbandonata. Eppure questo polmone verde a cavallo tra Lucento e Vallette non è conosciuto a tutti i torinesi. La realizzazione della nuova area verde è iniziata nel settembre del 2000, ci sono voluti due anni per riqualificarla al costo di poco più di un milione di euro.

LA PASSERELLA
Stiamo parlando di un parco di 55mila metri quadrati, dotato di ciclabili e giochi per bambini, realizzato a fianco dell’antico ponte canale della Ceronda. Il ponte, anch’esso per anni ricoperto di terra, detriti e vegetazione spontanea, è stato restaurato per diventare una passerella ciclopedonale che collega il parco di via Calabria al giardino del castello di Lucento, tramite la derivazione dall’ex-canale Ceronda. La passerella completa la ciclopista “Green Belt” Parco Dora – Pellerina – Collegno, nel Programma Operativo Nazionale “Città Metropolitane 2014-2020”, finanziato con fondi Pon-metro 2014-2020. Importante, per l’appunto, è anche il ruolo della pista ciclabile che transita attorno alle fabbriche abbandonate, (l’ex Thyssen e l’ex acciaieria Teksid) collegando corso Potenza con via Pianezza. Il tracciato che permette ai ciclisti di attraversare il parco Dora e la Pellerina terminando la sua corsa a Collegno. Un tassello importante che si inserisce nel percorso di valorizzazione del circuito naturalistico lungo il fiume Dora.

NEL 2023
Riqualificare l’area giochi negli interventi di manutenzione straordinaria da programmare per il 2023. È quanto ha promesso l’assessore al Verde della Città di Torino, Francesco Tresso, ai cittadini e al centro civico di zona. Al momento, infatti, molti ragazzi del quartiere faticano a utilizzare gli spazi del parco in maniera appropriata. Per quanto riguarda il parco Dora è stato chiesto un ulteriore investimento con fondi Pnrr. Molte staccionate sono in cattivo stato di conservazione e si lavora anche per realizzare un’area per i cani.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Rubriche
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo