bus-elettrici-star-1
News
Garantite le corse solo nelle ore protette

LA GIORNATA NERA. Lo sciopero dei mezzi pubblici manda in tilt la città. Sindacati: “Adesioni anche al 100%”

Mezzi Gtt fermi. I protestanti: “Chiediamo che non vengano evitati i 500 esuberi”

Giornata nera per i mezzi pubblici a Torino nel giorno del derby della Mole. I mezzi pubblici si sono infatti fermati per uno sciopero indetto da da Fast Confsal e Faisa Cisal.

Così i mezzi di Gtt hanno circolato solo nelle fasce protette dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15. Secondo i sindacati ci sono state punte di adesione anche del 100%, mentre l’azienda ha un po’ stretto il tiro parlando soltanto del 37%.

“La nostra protesta – spiegano Fast Confsal e Faisa Cisal – nasce da un piano industriale di lacrime e sangue per i lavoratori, che prevedrebbe oltre 500 esuberi, la terziarizzazione delle officine, lo scorporo dei parcheggi e la cessione di 15 milioni di km (oltre il 30% del servizio totale su gomma) ai privati. Chiediamo che si costituisca immediatamente un tavolo di concertazione con tutti i protagonisti (Regione, Comune, Agenzia, Gtt e tutte le organizzazioni Sindacali presenti in azienda) per trovare una soluzione in grado di garantire il futuro dei lavoratori e del servizio”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo