fiat mirafiori
News
Saltati in extremis anche i tre sabati lavorativi previsti per giugno

La Fiom-Cgil denuncia: “Nuovi spostamenti di lavoratori a Mirafiori”

L’allarme del segretario provinciale Bellono: “Solo misure tampone, segnali negativi”

La Fiom-Cgil denuncia un nuovo ricorso agli spostamenti dei lavoratori, dalla Carrozzeria di Mirafiori a Grugliasco, in Fca. “Si continua con le misure tampone – afferma il segretario provinciale Federico Bellono – Governo e enti locali battano un colpo perché accelerare la messa in chiaro degli investimenti effettivi non riguardi solo noi e i lavoratori”.

Nel mese di maggio, come rende noto la Fiom-Cgil, sono stati 199 i lavoratori spostati, a cui se ne aggiungeranno altri 307 a giugno, per un totale di 506, nell’ambito del piano di 1.052 spostamenti previsti entro luglio.

In aumento anche i contratti di solidarietà, 4.952 su un organico di 5.200 addetti, con 2.922 esuberi e una riduzione media di orario del 59%. Per Bellono si tratta di “segnali negativi, come i tre sabati lavorativi sulla linea del Suv Levante saltati all’ultimo momento”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo