monica bellucci tff
Spettacolo

LA DIVA È IN CITTÀ. Belle époque al Tff con Monica Bellucci

Tutti pazzi al Principi di Piemonte per l’arrivo della star italiana e della figlia Deva. Questa sera all’Uci del Lingotto l’anteprima mondiale di “The girl in the fountain”

Monica Bellucci è Anita Ekberg. Due dive a confronto in quello specchio che solo il cinema sa rendere senza tempo. Al Tff è il giorno del documentario “The girl in the fountain”, in anteprima mondiale, che si terrà proprio questa sera alle 20 all’Uci Lingotto alla quale parteciperà anche la Bellucci pronta a regalare a Torino giornate da sogno tra atmosfere alla belle époque e glamour degno dei festival più blasonati. Giornate che sono iniziate già da domenica, quando l’attrice di Città di Castello è giunta sotto la Mole su un’auto di lusso da Venezia e si è rintanata con la figlia Deva nelle suite più accoglienti del Principi di Piemonte. E’ qui che trascorrerà il suo soggiorno torinese che la vedrà protagonista oggi dell’incontro con i giornalisti previsto alle 13 al Museo del Cinema, dell’anteprima di stasera e della masterclass in programma domani pomeriggio.

In tutto questo, ovviamente, ci sarà anche spazio per il premio Stella della Mole che sarà consegnato alla star dal Torino Film Festival. Nessun capriccio da diva, nessuna richiesta particolare, la Bellucci ha solo espresso il desiderio di potere soggiornare in tutta tranquillità. Ma i fan sono già in tilt, la caccia al selfie è appena iniziata. Un’ospitata importante per la rassegna piemontese rigorosamente nel segno del buon cinema e del ricordo della grande diva svedese diventata famosa nel mondo proprio grazie alla “Dolce vita” di Fellini e a quell’indimenticabile tuffo nella fontana di Trevi sotto gli occhi di un ammaliato Marcello Mastroianni.

«È per me una grande gioia ed emozione ricevere il Premio Stella della Mole – ha dichiarato Monica Bellucci – Ringrazio il presidente e il direttore del Museo Nazionale del Cinema di Torino Enzo Ghigo e Domenico De Gaetano. Ringrazio Stefano Francia di Celle direttore del Torino Film Festival. Sono onorata che il film “The girl in the fountain” venga proiettato in prima mondiale a Torino, uno dei principali festival cinematografici in Italia, che apre le porte ad un nuovo tipo di cinema, attento alle innovazioni e ai giovani autori di tutto il mondo, nel rispetto della tradizione grazie alle retrospettive che offrono la visione di capolavori del passato. Vi ringrazio veramente di cuore».

Autore della pellicola che uscirà il 1° dicembre è Antonio Panizzi e le musiche sono del torinese Max Casacci, uno dei Subsonica.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo