negozi
Cronaca
IL CASO. Viaggio tra i banchi in crisi della città di Torino

La crisi dei mercati. «Centri commerciali e tasse ci rovinano»

Pochissimi ambulanti in via Rua e in via Forlì. «Tari alle stelle, così non si può andare avanti»

La crisi nera dei mercati cittadini non sembra proprio avere fine, complice l’apertura dei tanti supermercati ma anche l’aumento delle tasse comunali. E chi ne fa le spese sono soprattutto i mercati più piccoli che stanno gradualmente scomparendo. In via Forlì, in zona Lucento, è rimasto solo più il fruttivendolo, mentre gli altri stalli sono tristemente vuoti. Si contano sempre meno banchi anche in via Baltimora, in via Rua e persino nella centrale via San Secondo dove ci sono solo più otto posti fissi.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo