ruspe cat ciclabile
News
VIA PIANEZZA

La ciclabile taglia in due il parco: le ruspe circondano la Pellerina

La “Green Belt” costeggia il centro Edera Squat. Lavori conclusi tra un anno

I lavori della pista ciclabile “Green Belt” proseguono a pieno regime. Nei giorni scorsi le ruspe hanno lambito il centro sociale Edera Squat di via Pianezza, ancora occupato, con l’obiettivo di raggiungere Collegno. Il tracciato, una volta ultimato, collegherà Parco Dora alla Pellerina.

La prima parte dei lavori, già ultimata, ha riguardato proprio il tratto tra via Nole e corso Potenza. Ora siamo arrivati al tratto corso Potenza – via Calabria con l’obiettivo di proseguire verso il giardino Castello Lucento, via Pozzo, via Nervi, via Pianezza e corso Regina. Una volta sistemata la segnaletica su tutta la tratta, completate le opere accessorie e disintallato il cantiere, i ciclisti torinesi avranno a disposizione per i loro spostamenti una pista ciclabile estremamente importante dal punto di vista logistico. Il termine dei lavori è previsto nel 2020, tra la primavera e l’estate. «Siamo soddisfatti – spiega Lorenzo Ciravegna del comitato Bbcps – del progetto, che sicuramente riqualificherà l’intera area, in mano per troppo tempo all’illegalità e all’occupazione».

Il progetto prevede che, dove possibile, venga realizzato un percorso bidirezionale riservato alle biciclette, allo scopo di incentivare modalità di spostamento sostenibile in alternativa all’uso di mezzi a motore, sia per i percorsi casa-lavoro o casascuola, sia per i percorsi di svago. Uno degli obiettivi è quindi anche quello di rendere accessibili e utilizzabili dai cittadini aree oggi degradate o percorribili solo con le automobili, valorizzando la valenza naturalistica di quegli spazi. L’opera sarà interamente finanziata nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo