VIA ORTIGARA

La Carluccio chiusa da 4 anni: sit-in di protesta dei cittadini

La biblioteca di Pozzo Strada nel mirino del quartiere: «Riapritela»

La biblioteca Carluccio è chiusa dal gennaio del 2015

Nuovi libri e nuove aperture, ma anche due edifici chiusi da troppo tempo. L’8 aprile una nuova biblioteca verrà inaugurata in via Zumaglia e per Parella è una svolta dopo 20 anni di battaglie. Una notizia che la sindaca Chiara Appendino ha voluto annunciare ai torinesi, parlando di «nuovo ossigeno e nuove prospettive per un servizio pubblico essenziale della nostra città». Ma il suo messaggio social non ha trovato tutti d’accordo, specie coloro che una biblioteca ce l’hanno avuta per anni e un giorno, all’improvviso, se la sono vista chiudere. E così, sul profilo della prima cittadina sono comparsi in poco tempo i messaggi degli abitanti di Pozzo Strada e Mirafiori Sud. Residenti delusi ed arrabbiati, che hanno ricordato ad Appendino i casi della Civica Mirafiori di corso Unione e della Carluccio di via Monte Ortigara.

«Cultura per tutti? E allora quando riaprono le nostre biblioteche?», oppure «dalla tua diretta Facebook sulla Carluccio è passato un anno e mezzo e non abbiamo visto risultati». In effetti, la Carluccio è chiusa da gennaio 2015 e la bizzarria è che quando riaprirà lo farà senza arredi, perché quegli attuali non sono a norma. «Più che una riapertura, si tratta di una vera presa in giro», ha commentato il consigliere dei Moderati della circoscrizione Tre, Nicolò Lagrosa.

E proprio davanti all’edificio di via Monte Ortigara è previsto, sabato alle 11, un sit-in di protesta. Manifestazione che a Mirafiori Sud, invece, si era tenuta lo scorso settembre, dopo che a giugno la Civica aveva chiuso i battenti in ossequio alla richiesta di ulteriori spazi per la didattica da parte dell’istituto Primo Levi. Ma neanche in quest’ultimo ci sono state novità. «Noi non ci siamo affatto dimenticati della nostra biblioteca – afferma Margherita Varetto, prima firmataria della petizione sulla Civica – ma forse qualcun altro se l’è scordata».

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single