scuola alunni
News
IL FATTO Ieri il ritorno sui banchi per oltre 270mila ragazzi

La prima campanella senza 3.800 docenti: 1.900 alunni in meno

Mancano insegnanti di sostegno e personale Ata. In Barriera le prime due classi con soli stranieri

Sono oltre 270mila gli alunni che ieri mattina hanno iniziato regolarmente le lezioni. Ma rispetto all’anno scorso ci sono 1.900 bambini in meno, soprattutto nella scuola dell’infanzia e primaria. La sindaca Chiara Appendino ha fatto suonare idealmente la campanella per gli studenti di Torino dall’istituto comprensivo Marconi Antonelli, con l’assessora all’istruzione Antonietta Di Martino e il dirigente dell’Ufficio scolastico Regionale Stefano Suraniti. Scuola che non è indenne dalle tante criticità che accompagnano questo nuovo anno. La dirigente Paola De Faveri, ad esempio, ha fatto i contri con l’assenza di 3.800 insegnanti, che dovrebbero essere rimpiazzati entro la fine del mese. «Nel mio complesso, nella secondaria, mancano tre insegnanti di lettere – ha spiegato la direttrice -. Inoltre ho ben quattro precari nella primaria: se non verrà rinnovato il decreto verranno mandati a casa. E non ho insegnanti di sostegno.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo