intervento chirurgico
News
Da Vinci XI

La buona sanità: tumore polmonare asportato con il robot alle Molinette

L’intervento mini-invasivo, su una paziente di 49 anni, è stato eseguito dall’equipe di Chirurgia toracica del nosocomio torinese

Primo intervento di asportazione di un tumore polmonare con il robot. L’intervento è stato eseguito dall’equipe di Chirurgia toracica dell’ospedale Molinette di Torino, composta dai professori Alberto Oliaro ed Enrico Ruffini e dai dottori Paris Lyberis e Francesco Guerrera. L’intervento è stato effettuato su una paziente di 49 anni di Torino affetta da cancro al polmone sinistro che verrà dimessa nei prossimi giorni.

INTERVENTO TRA I PIU’ COMPLESSI
“La paziente – spiega Lyberis, che ha eseguito l’intervento – oltre ad essere affetta da un adeno Ca del polmone, è in lista d’attesa per un trapianto renale in dialisi quotidiana, fatto che ha reso l’intervento più complicato dal punto di vista gestionale e logistico. Con quattro piccole incisioni sul torace di circa un centimetro – precisa Lyberis – abbiamo portato a termine l’intervento di lobectomia polmonare, che è tra gli interventi più complessi, e che con le tecniche tradizionali avrebbe richiesto un taglio di circa dodici centimetri sul torace, e con un decorso post operatorio più lungo e doloroso”.

IMPIEGATO ROBOT DA VINCI XI
L’intervento mini-invasivo rispetto a quello tradizionale riduce sensibilmente i rischi di emorragie ed altre complicanze chirurgiche, tra cui in particolare il dolore postoperatorio, garantisce una più rapida dimissione e, non ultimo, ha un impatto estetico minimo. Il sistema robotico Da Vinci XI consente, infatti, più precisione, più flessibilità e controllo, più sicurezza e minore invasività.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo