bocciofila anselmi
Cronaca
VIA SAN MARINO

La bocciofila è chiusa da 6 anni. Ma andrà a bando solo nel 2023

La burocrazia rallenta la riqualificazione degli edifici abbandonati

Le bocciofile abbandonate sono una costante, non solo in Circoscrizione 2 a dirla tutta. Tra queste, tuttavia, figura anche l’edificio presente nel giardino intitolato a Tina Anselmi, tra via Buenos Aires e via San Marino. Abbandonato da sei anni, con un futuro ancora tutto da scrivere. «Dobbiamo recuperarla a livello di delibera – spiega il presidente della Circoscrizione 2, Luca Rolandi -. La rimetteremo a bando, verosimilmente a inizio del prossimo anno. Purtroppo la burocrazia, in questo senso, non ci aiuta».

In passato i cittadini del quartiere Santa Rita si erano offerti di prenderla in auto-gestione, senza ottenere una risposta positiva. Nella Due le bocciofile chiuse, alcune delle quali hanno già restituito le chiavi, sono: via del Prete 64, corso Siracusa 213, corso Galileo 230, via Nitti 8, via San Marino 133, via Portofino 30 e via Filadelfia 205. «Ora temiamo per le occupazioni, l’incuria è evidente e ci sono già i ragazzini che scavalcano quando il pallone finisce tra i campetti» protestano i residenti. Nel giardino Anselmi, inoltre, i problemi non si limitano alla sola bocciofila. Anche il campetto da basket, realizzato come opera a scomputo del parcheggio pertinenziale, da anni è in pessime condizioni. Nonostante venga frequentato, in primis durante la bella stagione, dai ragazzini del quartiere.

Panchine senza assi, sporcizia e, soprattutto, un campo da basket con tabelloni senza canestri e pavimentazione a pezzi sono le vere note dolenti. Attorno al rettangolo di gioco, tra l’altro, non c’è nemmeno la recinzione, ma è rimasta soltanto la porta d’ingresso. Davvero una beffa.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo