Schermata 2020-07-15 alle 11.39.25
News
Una pensionata ingannata da un ladro che è fuggito con 1.500 euro

La “banda dei marsigliesi” deruba anziani al bancomat (VIDEO)

Uno dei malviventi è già stato fermato dagli agenti del commissariato San Secondo, ma è caccia ai complici

Anziani soli presi di mira il sabato mattina, quando stanno prelevando denaro per fare compere al mercato della Crocetta, nel giorno in cui di solito ci si concede qualche acquisto in più. Vittime benestanti, spesso residenti in zona. Facili prede da ingannare, soprattutto se alle prese con le macchinette del bancomat, sempre più tecnologiche. Ci sono due, forse tre o più delinquenti – si suppone una banda – di cui almeno due provenienti da Marsiglia, che da qualche settimana prendono di mira gli anziani del quartiere. E che avrebbero commesso una serie di furti raggirando le vittime. Offrendo prima loro aiuto, e poi derubandole.

Il luogo dei colpi sarebbe sempre lo stesso: il bancomat Unicredit di corso De Gasperi. Sabato scorso, dopo giorni di appostamenti e indagini, i poliziotti del commissariato San Secondo hanno sorpreso fuori dalla banca, e quindi fermato, un uomo di vent’anni nato e residente a Marsiglia. Dalle immagini della banca visionate dagli agenti, coordinati dal sostituto procuratore Antonella Barbera, titolare dell’indagine, si intravede il francese avvicinare un’anziana e compiere un’operazione di prelievo al bancomat a fianco a lei.
Secondo gli inquirenti è lui uno dei ladri della «banda dei marsigliesi». Il suo complice e connazionale, è stato identificato. Ha 36 anni. La polizia continua a lavorare sul caso: si sospetta che possa esserci un terzo uomo. Il fermato, che è stato portato al carcere delle Vallette, risponde di furto pluriaggravato in concorso. Sarebbe responsabile di aver rubato 1500 euro a una donna di 86 anni sabato 27 giugno. Questa la ricostruzione dei fatti. Alle dieci di mattina la signora entra nel locale bancomat della filiale, sul volto la mascherina anti Covid e al braccio la borsetta. Si avvicina alla macchinetta per prelevare. Un uomo – colui che verrà fermato – finge che il bancomat non funzioni e le offre aiuto. La vittima si fida: gli permette di avvicinarsi allo schermo e di toccare alcuni tasti. Mentre il ladro digita un prelievo da 1500 euro, nel momento in cui il denaro sta per uscire dalla macchinetta arriva il complice. A quel punto il ladro convince la donna a spostarsi al bancomat a fianco, e il complice prende al volo le banconote dal primo sportello, che invece funzionava benissimo. E a quel punto alla malcapitata signora non è rimasto altro da fare che sporgere denuncia in commissariato.

Elisa Sola

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo