Massimiliano Allegri (foto depositphotos)
Sport
QUI JUVE

Kulu, Zak e gli altri: tutti contro Allegri

Lo svedese del Tottenham esalta Antonio Conte

Tutti contro Massimiliano Allegri. Non bastano critici e tifosi che sui social non perdono occasione di alimentare l’hastag #allegriout, contro il tecnico bianconero, seppur indirettamente, continuano ad arrivare le frecciate degli ex calciatori. In principio fu Mathijs De Ligt, ora in forza al Bayern Monaco. Poi è toccato a Denis Zakaria. Nelle ultime ore, invece, è stato il turno di Dejan Kulusevski: «Non voglio dire che uno sia meglio dell’altro – ha confessato l’attaccante svedese alla Gazzetta -, perché ho grande rispetto sia per Allegri che per Conte ed entrambi hanno vinto tanto in carriera, ma il lavoro e l’idea di calcio sono completamente diversi. Non ho mai conosciuto nella mia vita, anche fuori dal calcio, una persona motivata come Conte. Uno così, quando ti parla, ti entra per forza nel cuore».

Kulusevski si è trasferito al Tottenham a gennaio, dopo un anno e mezzo in bianconero tra luci e ombre, in prestito oneroso con obbligo di riscatto a determinate condizioni. «Io non ho cambiato nulla di me stesso in questi mesi – ha aggiunto l’ex di Parma e Atalanta -: mentalmente andavo e vado sempre in campo per dare il massimo. Alla Juve, però, non funzionava al di là di quanto mi impegnassi io. Sono un tipo che ama guardare avanti, più che indietro. Di sicuro alla Juventus non mi sentivo benissimo per tanti motivi diversi e quando ti rendi conto che le cose non vanno, poi è difficile invertire la rotta restando nello stesso ambiente. Perciò la scelta di andare via dall’Italia è stata la migliore che potessi fare in quella situazione». Infine: «In Inghilterra mi trovo alla grande – ha concluso -, va tutto meglio rispetto a Torino, sia in campo sia fuori. Come ho detto, adesso ho davvero sempre voglia di giocare a calcio». Intanto oggi i bianconeri torneranno a lavorare sul campo alla Continassa in previsione della sfida di domenica contro il Bologna.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo