kappa_futurfestival
News
L’EVENTO AL PARCO DORA

Kappa FuturFestival, controlli a tappeto: 11 denunce e 200 persone segnalate. Sequestrate droghe di tutti i tipi

Prezioso il contributo delle unità cinofile che hanno fiutato centinaia di pastiglie di ecstasy, oltre a coca, eroina e marijuana. Sostanze stupefacenti nascoste nei pacchetti di sigarette, negli slip e perfino negli ovetti Kinder

Controlli a tappeto della Guardia di Finanza in occasione del Kappa FuturFestival, la rassegna musicale torinese dedicata all’elettronica che si concluderà oggi. Nella giornata di sabato le Fiamme Gialle hanno passato al setaccio il parco Dora sequestrando oltre 700 grammi tra marijuana, hashish, cocaina ed eroina, 130 spinelli già confezionati, centinaia di pastiglie di ecstasy, un bilancino di precisione e 30 dosi di ketamina. Inoltre sono state denunciate undici persone, duecento i segnalati perché assuntori di sostanze stupefacenti.

L’OPERAZIONE.

Le attività dei finanzieri erano iniziate sin da venerdì all’aeroporto di Caselle, dove una decina di giovani diretti al Kappa FuturFestival, provenienti da Barcellona, Bruxelles, Parigi e Londra sono stati trovati in possesso di droghe.
Con l’inizio dell’evento nell’area del parco Dora, dove fino agli anni Novanta sorgevano i grandi stabilimenti produttivi della Fiat e della Michelin, i controlli sono aumentati. Ed è risultato prezioso il contributo delle unità cinofile.
D’accordo con gli organizzatori, il lavoro della Guardia di Finanza si è concentrato principalmente sulla prevenzione: l’obiettivo era evitare che fossero introdotte droghe all’interno della zona della kermesse.
Grazie, forse, al “passaparola” i tentativi di accedere con sostanze stupefacenti sono via via diminuiti con il trascorrere del tempo: dopo poche ore dall’inizio dell’evento, erano sempre di meno gli sprovveduti giovani, probabilmente distratti o mal informati, che provavano a eludere i controlli capillare delle Fiamme gialle.

DROGA NASCOSTA ANCHE NEGLI SLIP.

Tanti i tentativi di disfarsi della droga alla vista dei cani e numerosi gli espedienti utilizzati per occultarla: nei pacchetti di sigarette, nelle scarpe, nei calzini, in contenitori di metallo utilizzati di solito per le pastiglie, negli slip, addirittura nei contenitori delle sorprese degli “ovetti” Kinder. C’è stato addirittura chi ha tentato di disfarsi della droga gettandola nel fiume Dora Riparia. I fermati, prevalentemente piemontesi e lombardi ma anche giunti da paesi esteri, sono giovani provenienti da famiglie di tutte le estrazioni sociali.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners