locatelli sassuolo
Sport
MERCATO

Juventus, mani su Locatelli: strada tracciata col Sassuolo

Ieri l’incontro per sbloccare la trattativa per l’azzurro

Per Massimiliano Allegri è sempre stato il piano “A”. Quello di Manuel Locatelli alla Juventus potrebbe essere il primo colpo di mercato della nuova era bianconera. Ieri, infatti, nella fitta agenda di mercato del direttore dell’area tecnica Federico Cherubini c’era un incontro con il Sassuolo per parlare dell’ex centrocampista del Milan, protagonista a sorpresa all’Europeo con la nazionale del commissario tecnico Roberto Mancini. Proprio per colpa della kermesse continentale la Juventus ha dovuto accelerare la trattativa: dall’Arsenal, al Real Madrid fino al Borussia Dortmund. Troppa la curiosità sollevata sull’ex ragazzo cresciuto nelle giovanili del Milan dopo la doppietta messa a segno nella seconda partita dell’Europeo contro la Svizzera. Per questo, la missione di Cherubini, ieri, direttamente nel quartier generale del Sassuolo, negli uffici dell’amministratore delegato Giovanni Carnevali. Il summit è stato molto positivo, la strada è tracciata. Sono state fatte le prime valutazioni: la Juventus è pronta a mettere a disposizione una base da 30 milioni più il cartellino del difensore romeno Dragusin, anche se nel summit si è parlato di altri giovani. La formula potrebbe essere con pagamento dilazionato, alla Chiesa, magari con obbligo di riscatto. Locatelli vuole la Juve, la Juve vuole Locatelli, le altre piste in questo momento sono in secondo piano. L’incontro andato in scena ieri, però, non poteva essere quello della chiusura, con Manuel impegnato tra pochi giorni nell’ottavo di finale degli Europei a Londra contro l’Austria. Ma la strada è tracciata, il futuro di Locatelli è sempre più bianconero.

Infine, continuano a rimbalzare voci riguardanti il secondo portiere bianconero: mentre Mattia Perin – di proprietà dei bianconeri – potrebbe prendere la strada di Firenze, la Juventus pensa allo svincolato argentino Romero dello United e all’ex Emil Audero.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo