Massimiliano Allegri
Sport
Il tecnico non vuole cali di concentrazione contro l’Udinese

Juventus, Allegri mette tutti in riga: “Siamo un punto dietro al Napoli e non abbiamo vinto niente”

Bianconeri in emergenza perenne: “Fuori in quattro, giocheranno Alex Sandro, De Sciglio e Szczesny. Mandzukic recuperato”

Pregusta il sorpasso, la Juventus. Massimiliano Allegri, però, vuole mantenere alta la concentrazione. “Il Napoli è ancora un punto avanti, dobbiamo fare il nostro cammino”, sottolinea il tecnico bianconero che replica a Pochettino, tecnico del Tottenham, che si era lamentato della presenza di Agnelli e di altri dirigenti nello spogliatoio durante l’intervallo della sfida di Champions: “Non c’è da commentare niente. Posso solamente dire che è abitudine che i dirigenti della Juventus vengano dentro lo spogliatoio nostro a fine primo tempo. Gli arbitri non li commento mai, ma ha fatto una buona gara”.

Quindi sulla stagione e la lotta su tre fronti: “Per noi quest’anno è una sfida contro noi stessi, una squadra, una società, che vince per sei anni gli Scudetti, le Coppe Italia, in Europa ha fatto dei discreti risultati. Quest’anno abbiamo trovato il Napoli che sta facendo una stagione straordinaria. Gli è rimasto il campionato, è normale che puntino tutte le forze sul campionato. Quindi per noi è uno stimolo in più”.

Contro l’Udinese, domani alle 15, ancora una volta tanti assenti: “Ci sono due squalificati, Alex Sandro e Bernardeschi. Cuadrado ha una visita in Germania. Bernardeschi, invece, ha una risonanza e tra venti giorni sapremo. Howedes ora sta bene, l’altro giorno ha fatto una partita a tutto campo, quando siamo rientrati da Londra. Una gara intera nelle gambe non ce l’ha ancora. Giocheranno Asamoah e De Sciglio, in porta invece ci sarà Szczesny. Mandzukic è recuperato ma devo ancora decidere chi giocherà davanti”.

Massima concentrazione, insomma: “Al momento non abbiamo fatto ancora niente. Siamo secondi in campionato, ai quarti di Champions che è straordinario, e in finale di Coppa Italia ma non abbiamo vinto niente. Dobbiamo stare concentrati, non possiamo permetterci di staccare”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo