zaniolo
Sport
CALCIOMERCATO

Juve, tutto su Zaniolo: prima deve fare cassa

Su De Ligt irrompe il Bayern. Si avvicina Yildiz

«Pogba, Di Maria e altri colpi». Così Massimiliano Allegri ha confessato nei giorni scorsi agli amici di sempre parlando del calciomercato della Juventus. Sì, perché questa volta il tecnico livornese, finito nel mirino di parte della critica e dei tifosi, non ha nessuna intenzione di fare da parafulmine, come accaduto lo scorso anno. Abituato a vincere anche nelle partitelle che gioca “al gabbione” con gli amici di infanzia a Livorno, Allegri vuole competere ai massimi livelli contro le due milanesi. Per questo ha dato indicazioni ben precise agli uomini mercato della Vecchia Signora. Servono altri top player, o potenziali top player. Per questo la Juve continua a trattare Zaniolo – classe 1999 di belle speranze – con la Roma.

Cherubini avrebbe già trovato un’intesa di massima con l’entourage: quinquennale a quattro milioni di euro più bonus per il ragazzo di La Spezia. Molto dipenderà dalla valutazione che la Roma fa del giocatore e soprattutto dai tempi per chiudere la cessione di De Ligt all’estero. Sì, perché l’olandese non ha estimatori solo in Premier League. Dopo il Chelsea, infatti, si è iscritto ufficialmente alla corsa all’ex difensore dell’Ajax anche il Bayern Monaco (destinazione gradita all’olandese), a cui la Juve proprio in queste ore sta strappando un giovane talento per la Primavera o per l’Under 23: stiamo parlando del trequartista di origine turca Kenan Yildiz, classe 2005. Tornando a De Ligt, per aggiudicarsi le prestazioni dell’olandese, la Juve sta scatenando un’asta tra le big europee. I tedeschi offrono 60 milioni cash e il cartellino del francese Pavard, ma serviranno almeno 100 milioni per poterlo prelevare da Torino e portarlo altrove.

Il Chelsea, intanto, prepara un’altra offerta. Come sostituto del centrale, il nome forte è quello del brasiliano Gabriel dell’Arsenal. Costo del cartellino 40 milioni di euro. Tra gli iscritti alla corsa ci sono anche Koulibaly e Bremer ma le rispettive storie personali – uno è al Napoli e l’altro al Toro – farebbero più fatica a passare dall’altra parte della barricata e a vestirsi dei colori dei “nemici” – sportivamente parlando – e rivali storici. Intanto, dopo aver registrato le voci dall’Inghilterra, ieri rimbalzavano voci anche dalla Spagna per quel che riguarda un possibile approdo del brasiliano del Liverpol Roberto Firmino in casa Juve. Il 30enne attaccante, relegato lo scorso anno a un ruolo di secondo piano da Jurgen Klopp, con l’arrivo di Nunez avrebbe meno spazio e potrebbe decidere di partire. La Juve, a tal proposito, deve avere un vice-Vlahovic (o una spalla) di sicuro affidamento. E soprattutto deve sostituire in avanti Morata e Dybala.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo