Andrea Pirlo (Depositphotos)
Sport
LE DICHIARAZIONI

Juve, Pirlo si racconta: “Nella mia carriera tanti maestri. Guardiola? Modello da seguire”

L’allenatore dei bianconeri in un’intervista alla Uefa: “Mio obiettivo ispirarmi agli allenatori che ho avuto da giocatore”

“Nel corso della mia carriera ho avuto tanti allenatori, tanti maestri. Da Lucescu a Lippi, Ancelotti, Conte e Allegri: tecnici di livello mondiale. Il mio obiettivo è ispirarmi a loro e prendere qualcosa da ognuno”. Così Andrea Pirlo, che nella giornata di oggi ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali Uefa, dove racconta la sua carriera da giocatore e quella futura da allenatore.

“GUARDIOLA? MODELLO DA SEGUIRE”
Il tecnico bianconero ha parlato anche di Pep Guardiola: “E’ un esempio da seguire per tutti. Un allenatore giovane, un modello per chiunque voglia intraprendere la professione”, ha detto Pirlo.

“CR7? UN ESEMPIO”
Elogi anche per Cristiano Ronaldo, stella della Juventus: “E’ un simbolo del calcio mondiale, è un piacere poterlo allenare. Lavora ancora come un ragazzino, è un esempio. Ma ho trovato grande disponibilità e voglia di far bene anche nel resto della squadra”.

“CHAMPIONS? VIETATO SBAGLIARE”
Pirlo ha poi parlato degli obiettivi della stagione bianconera, soffermandosi sulla competizione più importante, la Champions League: “Ormai in Europa non esistono squadre deboli. Adesso non si può sbagliare, bisogna scendere in campo sempre dando il massimo e con la stessa attenzione. Marzo sarà il mese critico, nel periodo della fase ad eliminazione diretta”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo