pirlo-ronaldo-chiellini
Sport
In palio la Champions

Juve, Pirlo: “Ronaldo ko, con l’Atalanta spazio a Dybala”

Il tecnico annuncia in conferenza stampa il forfait del portoghese: “Ha un problema al flessore, colpa della nazionale”

Non ci sarà Ronaldo tra le fila della Juventus che affronta l’Atalanta domani a Bergamo in un cruciale confronto diretto per la Champions League. Lo annuncia Andrea Pirlo in conferenza stampa, spiegando i motivi che gli impediscono di convocare l’asso portoghese: “Cristiano che non sarà della partita, non è riuscito a recuperare da un problema al flessore”, dice Pirlo. “Non si sentiva in grado di poter spingere come negli ultimi giorni di allenamento e abbiamo preferito non rischiare Questo problema è nato già lunedì dopo la partita, ha fatto un po’ di differenziato ma poi non riusciva a spingere come voleva. Era troppo rischioso. Anche le partite con la nazionale l’hanno condizionato. Giocherà Dybala dall’inizio”.

Nessuna responsabilità per il tecnico: “Errore di gestione? Le valutazioni sono sempre state fatte insieme, con le tre partite in Nazionale ha accumulato fatica. Doveva giocare solo due partite, il gol annullato con la Serbia gli ha fatto giocare la terza che altrimenti non avrebbe disputato. I viaggi e le partite gli hanno fatto accumulare stanchezza. Lo hanno sottolineato anche altri colleghi, le partite sono tante e le rose corte, vedi cosa è successo a Lewandovski”.

Largo dunque ai giovani: “Ma per me non è un rischio. Ricordiamo che Kulusevski ha vent’anni, magari passa inosservato. Ha giocato partite importanti e non c’è stato il rischio di bruciarlo.  Fagioli ha davanti altri giocatori ma non c’è nessun problema a schierarlo in campo. Le squadre europee hanno sfruttato certi giovani perchè con le loro caratteristiche tornavano utili. La zona Champions? Vogliamo arrivare più in alto possibile, abbiamo intrapreso questo cammino dopo la sconfitta col Benevento. L’Inter era staccata, ci siamo stretti verso questo nuovo obiettivo che non è idoneo alla Juve. Ma purtroppo i punti sono tanti e dobbiamo pensare a questo”.

Quindi su Gosens, che sembra nel mirino della Juve: “Più che come singoli, l’Atalanta ha fatto un percorso di squadra che li ha aiutati ad arrivare a certi traguardi. Ogni anno a lottare per i primi quattro. Gosens è uno dei singoli che sta facendo molto bene. Ha raggiunto anche la nazionale tedesca e ha molto valore. Sono tutti dei grandi giocatori, lo stanno dimostrando. Qualcuno con spiccate caratteristiche, ce ne sono pochi in Italia: la forza di Zapata, l’estro di Ilicic, Pessina. Pensiamo alla squadra, può crearci problemi domani. I tifosi allo stadio? Questa è una grande notizia, ma non solo per il calcio perché vuol dire che tutto si sta normalizzando. Se gli stadi saranno pieni vuol dire che la gente sta meglio”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo