IL POSTICIPO

Juve, missione riscatto col Crotone. Pirlo: “Lotteremo per centrare i nostri obiettivi”

Allo Stadium arriva l'ultima in classifica. In porta spazio a Buffon, Ramsey è disponibile, Dybala no

Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus (foto depositphotos)

Dopo due sconfitte consecutive, contro il Napoli e contro il Porto in Champions, la Juventus ha l’obbligo di riscattarsi in campionato, nel posticipo del lunedì (ore 20:45) in casa contro il Crotone ultimo in classifica.

Le dichiarazioni di Pirlo della vigilia (dal profilo Twitter della Juve):

MORATA

«Sta migliorando, aveva un virus intestinale, speriamo sia a disposizione domani. I ragazzi dell’Under 23? Sono alternative molto utili e importanti, visti i tanti impegni».

GOL SU PUNIZIONE

«Fanno comodo, specie quando si gioca con squadre che si chiudono. Cristiano Ronaldo ci sta lavorando molto ed è sereno, convinto che prima o poi arriverà il gol».

BATTUTA D’ARRESTO

«Venivamo da 11 vittorie su 13 partite, una battuta d’arresto ci poteva stare. Purtroppo è arrivata in un momento importante, ma sapevamo che la stagione sarebbe stata particolare. Dobbiamo continuare a lottare per centrare i nostri obiettivi».

GLI INFORTUNATI

«Il problema di Arthur va valutato giorno dopo giorno. Anche Mckennie sente dolore ma stringe i denti perché siamo contati».

KULUSEVSKI

«Era un po’ raffreddato ma sta meglio. Anche lui era deluso per mercoledì, e ha capito di non aver trovato la giusta posizione in campo. Ricordiamoci che però sta facendo una buona stagione, al primo anno qui».

SUL KO COL PORTO

«Mercoledì ho alzato la voce a fine primo tempo, poi ci sono stati 10 secondi di black-out che ci sono costati il secondo gol. La voce, però, si deve alzare quando la squadra non capisce di aver fatto male. Non è il caso di mercoledì».

AGNELLI

«Il Presidente non è intervenuto in questa settimana, non ce n’era bisogno. Era a Oporto con noi e siamo coscienti di non aver fatto una partita da Juve. La partita di Napoli secondo me è differente».

BENTANCUR

«Sta meglio, è recuperabile per domani dopo un piccolo problema fisico. E’ normale che sia deluso per l’altra sera, ma fa parte del calcio: capita di sbagliare ma si va avanti e ci si deve prendere le proprie responsabilità. Lui lo sa».

LA FORMAZIONE

«Giocherà dall’inizio Buffon. Anche Ramsey sarà disponibile. Invece Dybala no».

IL CROTONE

«Una sfida importante, per continuare il cammino per la lotta allo Scudetto. Il Crotone non sta passando un buon periodo ma gioca bene a calcio, anche se non raccoglie buoni risultati. Vogliono imporre il gioco».

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single