locatelli
Sport
MANOVRE DI MERCATO

Juve, Kaio Jorge c’è. Frenata per Locatelli: «Offerta va adeguata»

Due anni fa, prima che finisse la sua esperienza alla Juventus, Massimiliano Allegri aveva invocato la rivoluzione. Almeno sette, secondo il tecnico, gli elementi da cambiare. Ebbene, la dirigenza bianconera, ci ha impiegato qualcosa di più di un’estate per “accontentare” Allegri, poi tornato neanche un mese fa alla Juventus per cominciare la sua seconda avventura in bianconero. «Questa squadra mi piace – ha detto martedì in conferenza stampa -, deve essere solo sistemata». Piace perché è zeppa di giovani dalle grandi qualità come Kulusevksy, Chiesa. Senza trascurare calciatore come Rabiot e McKennie. Difficilmente, al netto delle dichiarazioni d’amore di Mbappé per il Psg («voglio vincere la Champions con questa squadra», ha dichiarato), CR7 cambierà aria per accasarsi a Parigi. Per questo in attacco la Juventus non ha bisogno di colpi di peso, ma di colpi di prospettiva: proprio a questo ambito appartiene l’operazione dell’attaccante del Santos Kaio Jorge, classe 2002: la dirigenza bianconera ha superato la concorrenza del Milan ma deve trovare un’intesa con il club per portarlo subito sotto la Mole. Il Santos – nonostante il calciatore sia in scadenza il prossimo dicembre – vuole monetizzare e non si accontenterà dei 2.5 milioni di euro messi sul piatto dalla Juventus. Intanto, i bianconeri hanno già trovato l’accordo con il calciatore in attesa di trovare la quadra con il suo club di appartenenza. Ieri, intanto, doveva essere la giornata buona per parlare di Locatelli-Juventus. Invece, va registrata l’ennesima frenata per portare il campione d’Europa alla corte di Max Allegri. La differenza tra le parti resta ancora sostanziale per quello ieri l’ad del Sassuolo Carnevali ha tuonato: «Aspettiamo un’offerta adeguata, altrimenti Locatelli rimane al Sassuolo – ha dichiarato a gazzetta.it -. Ai primi di agosto chiuderemo il nostro mercato». Parole che spingono la Juventus a dare un’accelerata, magari già nel weekend. Allegri non ha chiesto molto alla società, ma quello che ha chiesto lo vuole, a tutti i costi.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo