Kulusevski (Depositphotos)
Sport
CALCIOMERCATO

Juve, è ufficiale: ceduti Bentancur e Kulusevski, presentato Zakaria

Colpo dal Borussia Monchengladbach, mentre l’uruguaiano e l’esterno svedese passano al Tottenham

Tutto fatto ed ora anche ufficiale: la Juventus acquista Denis Zakaria, centrocampista svizzero classe 1996, e cede al Tottenham Dejan Kulusevski e Rodrigo Bentancur.

PRESO ZAKARIA, LA NOTA
Denis Zakaria è bianconero. Centrocampista svizzero, classe 1996, da oggi vestirà la maglia della Juventus, salutando la Bundesliga dopo 125 presenze, tutte tra le fila del Borussia Mönchengladbach.

Nato a Ginevra il 20 novembre 1996, comincia il suo percorso calcistico con il Servette, club con cui esordisce tra i professionisti e con cui segna anche il suo primo gol, poi il passaggio allo Young Boys, prima dell’approdo in Bundesliga. Nelle ultime quattro stagioni e mezzo Denis ha messo le sue qualità al servizio del Borussia Mönchengladbach, collezionando in tutto 125 presenze – secondo calciatore più giovane ad aver raggiunto questa cifra nel massimo campionato tedesco – e segnando 11 gol. Numeri che fanno capire come sia riuscito a diventare centrale nel club bianco nero verde.

Centralità che in questo caso fa rima anche con costanza e affidabilità. Zakaria è, infatti, uno dei tre calciatori del Borussia Mönchengladbach ad aver segnato in tutte le ultime 5 stagioni in campionato e, in questa stagione, è uno dei tre centrocampisti di Bundesliga ad aver completato almeno il 90% dei propri passaggi. Costanza che si rispecchia anche in Nazionale: 40 presenze e 3 gol con la sua Svizzera.

Esplosivo, dinamico e dotato di grande senso tattico è ora pronto alla più stimolante e speciale delle avventure: quella alla Juventus. Non vediamo l’ora di viverla insieme.

Benvenuto, Zak!

BENTANCUR AL TOTTENHAM: LA NOTA
La carriera di Rodrigo Bentancur proseguirà lontano da Torino: il centrocampista uruguayano, bianconero dal 2017, saluta la Juve per proseguire la sua avventura al Tottenham.

Quattro stagioni e mezzo insieme: anni nei quali Rodri ha giocato molto, 181 partite in tutte le competizioni, arricchite da 3 gol, due in campionato e uno in Coppa Italia, 17 assist e una media dell’89% di passaggi riusciti.Nelle ultime quattro stagioni di Serie A, Rodrigo è il calciatore della Juventus ad aver sia effettuato più contrasti (205) che intercettato più palloni (147).

Una presenza costante, se si pensa chenel suo periodo alla Juve (dal 2017/18) nessun calciatore dei bianconeri ha disputato più partite in Serie A: 133, al pari di Paulo Dybala.

Ha vinto tanto, Rodrigo: in questi anni è in Serie A il 3° centrocampista con più successi nel torneo (87, al pari di Kessié), dietro solo a Zielinski (101) e Brozovic (90).E a proposito di vittorie, Bentancur saluta la Juve per andare gli Spurs con un palmarès personale di 3 Scudetti, 2 Coppe Italia e 3 Supercoppe Italiane.

Grazie di tutto Rodri… ¡y Suerte!

KULUSEVSKI AL TOTTENHAM: LA NOTA
Dopo una stagione e mezza le strade di Dejan Kulusevski e della Juventus si separano. E si separano dopo aver vinto insieme due trofei: la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia. I primi due titoli da calciatore professionista. Da questa seconda parte di stagione, Dejan vestirà la maglia del Tottenham Hotspur.

La sua avventura in bianconero era iniziata nell’estate del 2020 con l’esordio all’Allianz Stadium contro la Sampdoria. Era la giornata inaugurale del campionato e Dejan, appena ventenne, apriva la nostra stagione con il suo primo gol con la maglia della Juve. Saranno 7 le reti messe a segno alla fine del 2020/21, con l’ultima, la più importante della sua esperienza bianconera, in finale di Coppa Italia contro l’Atalanta.

Quest’anno, poi, anche il primo timbro in Europa, in Champions League: un gol importante, decisivo, nella vittoria per 1-0 a San Pietroburgo.

Saluta la Juventus dopo 74 presenze, tra tutte le competizioni, che l’hanno portato a totalizzare 9 gol e 10 assist.

Caratteristiche che ha messo a disposizione della squadra con professionalità e costanza.

E noi oggi lo ringraziamo, augurandogli buona fortuna per il suo futuro.

Grazie, Dejan!

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo