foto: @EvrenKalinbacak depositphotos
Sport
NATIONS LEAGUE

Italvolley sontuosa: le azzurre asfaltano Il Brasile nella finale

Nella gara finale, ad Ankara, in Turchia, le azzurre guidate da Davide Mazzanti hanno battuto le “Verde Oro” per 3-0

Un trionfo, una spedizione che ha confermato ancora di più la forza e le ambizioni delle nostre ragazze della pallavolo, che continuano a stupire per continuità e voglia di vincere. Ieri, la Nazionale italiana ha vinto la Nations League 2022 di pallavolo femminile. Nella gara finale, ad Ankara, in Turchia, le azzurre guidate da Davide Mazzanti hanno battuto il Brasile per 3-0 con questi parziali: 25-23, 25-22, 25-22. Paola Egonu e compagne, campionesse d’Europa in carica, hanno letteralmente dominato la Nazionale verdeoro e hanno conquistato il primo titolo della storia della pallavolo femminile italiana a livello di World Grand Prix e Volley Nations League.

Il coach azzurro era partito con Orro in palleggio ed Egonu in diagonale, Bosetti e Pietrini schiacciatrici, Danesi e Chirichella al centro, con De Gennaro libero (in panchina il capitano Sylla). Grande inizio per le azzurre, che si portano immediatamente sul 10-3, esprimendo un volley perfetto ed approfittando di un Brasile un po’ distratto nelle fasi iniziali. Orro continua a gestire perfettamente le sue attaccanti con Paola Egonu che inizia a far vedere lampi del suo strapotere fisico e atletico. Il secondo set è molto simile al primo, ma questa volta le italiane rischiano molto di più. Le brasiliane però non muoiono mai e si riportano sotto grazie alla solita concretezza in attacco di Gabi e a due primi tempi di Carol. Ci pensa Egonu a portare l’Italia al set point, concretizzato da un tocco di seconda dell’appena subentrata Ofelia Malinov. Nel terzo parziale arriva la prevedibile reazione delle verdeoro che per la prima volta partono forte nelle prime fasi. L’equilibrio dura fino al 12-12, quando l’Italia infila tre punti consecutivi, prendendo nuovamente le redini del gioco. Il punto decisivo porta la firma di una delle protagoniste di questo gruppo, vale a dire Cristina Chirichella, che permette con un grande muro alle sue compagne e all’allenatore di festeggiare per un successo molto importante.

Trionfo che viene consolidato ancora di più grazie ai premi individuali ricevuti al termine della finale. Una pioggia di riconoscimenti per le azzurre a fine gara all’Ankara Sports Hall. Oltre al trofeo della Nations League, consegnato al ct Mazzanti e al capitano Miriam Sylla, miglior schiacciatrice del torneo è Caterina Bosetti, miglior palleggiatrice è Alessia Orro, miglior libero è Monica De Gennaro e miglior opposto è Paola Egonu, premiata anche – successo indiscutibile – come MVP della Nations League. Insomma, le nostre ragazze continuano a far tremare le avversarie. L’Italvolley femminile fa paura, questa volta ci sono tutte le basi per continuare questo ciclo così vincente.

(foto: @EvrenKalinbacak depositphotos)

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo