(Depositphotos)
Spettacolo Tempo Libero
Cultura a costo… zero

#iorestoacasa e vado in giro per mostre

Tra mostre virtuali e tour in 3D in giro per il mondo alla scoperta dell’arte

#iorestoacasa è il mood del momento, da quasi un mese oramai. Certo, restare tra le quattro mura domestiche, alla lunga, è un qualcosa che può anche stancare. E ovviamente annoiare. Ma grazie alle rete, ossia internet, non mancano le possibilità di svagarsi. E anche di cogliere l’occasione per collegarsi comodamente dalla propria scrivania o dal proprio tavolo per immergersi in mostre virtuali o esplorare intere collezioni, anche in 3D.

Per esempio si possono esplorare le collezioni della Pinacoteca di Brera a Milano (https://pinacotecabrera.org/collezioni/collezioni-filtra/), del Museo Archeologico di Atene (https://www.namuseum.gr/en/collections/), del Prado di Madrid (https://www.museodelprado.es/en/the-collection/art-works), del British Museum di Londra (https://www.britishmuseum.org/collection), della National Gallery of Art di Washington (https://www.nga.gov/index.html).

Ma anche ‘far finta’ di essere davvero in… loco con vere e proprie mostre virtuali. Come per esempio alla Galleria degli Uffizi di Firenze (https://www.uffizi.it/mostre-virtuali) o al Louvre di Parigi (https://www.louvre.fr/en/visites-en-ligne), ma anche all’Hermitage di San Pietroburgo, con il suo sconfinato repertorio artistico (https://www.hermitagemuseum.org/wps/portal/hermitage/panorama/virtual_visit).

Affascinante scoprire i misteri di Petra, in Giordania  (https://www.google.com/maps/about/behind-the-scenes/streetview/treks/petra/) e la bellezza della Cappella Sistina (http://www.museivaticani.va/content/museivaticani/it/collezioni/musei/cappella-sistina/tour-virtuale.html). Impossibile non farsi un giro al National Musem of Natural History di Washington Dc (https://naturalhistory.si.edu/visit/virtual-tour) o alla mostra in digitale sul Divisionismo tramite l’Enjoy Museum (http://www.enjoymuseum.com/divisionismo/).

Senza dimenticare la ‘Storia a porte chiuse” del Museo della Scienza di Milano (https://www.museoscienza.org/it/storieaportechiuse). Dulcis in fundo, come non dimenticare, ovviamente, il Museo Egizio di Torino (https://cdn-cache.museoegizio.it/static/virtual/ArcheologiaInvisibileITA/index.html).

Così, la cultura cura l’anima… a costo zero.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo