Collegno
News
COLLEGNO La pensionata in coma al San Giovanni Bosco. Un episodio simile anche a Rosta

Investe un’anziana e poi scappa: smascherato dalle telecamere

La polizia municipale sulle tracce dei responsabili dei due incidenti

Due donne investite sulle strisce pedonali. Prima a Collegno, una settimana fa. Poi a Rosta, nella giornata di martedì. Entrambe con unico comune denominatore: un’auto pirata, con l’autista che ha preferito andare via piuttosto che fermarsi e prestare soccorso. 

A Collegno, il pedone coinvolto è una pensionata di 75 anni, residente in città. La donna era sulle strisce all’altezza dell’incrocio tra corso Francia e via Cattaneo, poco prima del cavalca ferrovia, in direzione di Torino. Un investimento che è stato un vero e proprio giallo per diverse ore, prima che gli agenti della municipale collegnese riuscissero a risolverlo.

Infatti quando sono arrivati sul posto i vigili, della donna non c’era traccia. Gli agenti erano stati chiamati per via di un cane rimasto solo «perché una donna si è sentita male ed è stata portata via in ambulanza», hanno detto al telefono alcuni cittadini. Un vicecommissario, però, si è insospettito alle vista di una grossa pozza di sangue a ridosso delle strisce pedonali e ha deciso di esaminare i filmati delle telecamere presenti in zona, dove si vede un’auto che ha colpito la pensionata in retromarcia e, dopo essersi fermata qualche istante, è scappata via.

L’anziana è ricoverata al Giovanni Bosco in coma farmacologico e in pericolo di vita. «Chi ha visto l’incidente può venire in comando, in piazza Avis 11, o telefonando al numero 011-4015600 in orario di ufficio. L’indagine è molto ben avviata e ci manca poco per trovare il responsabile, anche se sarebbe meglio se si presentasse spontaneamente nei nostri uffici».

Martedì mattina, in via Rivoli a Rosta, ad essere investita è stata invece una donna di 37 anni, impiegata proprio in municipio. Mentre stava cercando di attraversare le strisce pedonali, un’auto, che viaggiava in direzione Buttigliera, l’ha fatta cadere a terra, per poi proseguire come se nulla fosse accaduto. La 37enne ha riportato la frattura della tibia e del perone. Dopo essere stata stabilizzata da un’equipe medica del 118, è stata portata in ospedale a Rivoli, dove nei prossimi giorni verrà sottoposta ad intervento chirurgico.

Come a Collegno, gli agenti della municipale sono ormai ad un passo dal dare un nome e un volto al pirata della strada. Alcuni testimoni hanno parlato di una Ford grigia, dando ai civich anche alcuni numeri della targa, agevolando di fatto l’indagine. Anche in questo caso, gli agenti hanno invitato il pirata a presentarsi spontaneamente al comando di piazza del Popolo.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners