Fonte: Depositphotos
News
Intercettati in via Bottesini, a Torino

Intercettati prima del “colpo”, i ladri tentano la fuga in bici. Inseguiti e arrestati

Coppia di marocchini in manette con l’accusa di tentato furto in concorso. Uno dei due ha fornito documenti falsi alla polizia

Due marocchini di 38 e 35 anni, entrambi irregolari sul territorio nazionale, sono stati arrestati con l’accusa di tentato furto in concorso. E’ successo nella notte di martedì scorso, in via Bottesini, a Torino dove gli agenti del commissariato Barriera Milano hanno notato la coppia di extracomunitari armeggiare, con fare sospetto, accanto alla saracinesca di una pizzeria.

FUGGONO IN BICI
Resisi conto della presenza della polizia, i due si sono allontanati in sella alle loro bici in direzione di via Monte Rosa ma non sono andati lontano. Dopo un breve inseguimento sono stati infatti fermati e tratti entrambi in arresto.

FORNISCE DOCUMENTI FALSI AI POLIZIOTTI
Il trentottenne, in particolare, nel corso dell’identificazione, ha fornito documenti di riconoscimento falsi (dai quali si evinceva che fosse di origine belga) scoperti dopo ulteriori accertamenti, motivo per il quale al marocchino è stato contestato anche il reato di possesso e fabbricazione di documenti falsi.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo