Berry e Mecca.
Cronaca
IL CASO

Insultato sui social, Berry sfida a calcio i “leoni da tastiera”

Offeso per la somiglianza con il calciatore francese Ribery, uno dei ragazzi degli Insuperabili ha deciso di coinvolgere lo youtuber torinese Edoardo Mecca e sfidare chi lo ha attaccato sul web

Insultato sui social per la sua presunta somiglianza con l’ex stella del Bayern Monaco (e della Nazionale francese) Frank Ribery, sfida i “leoni da tastiera” a pallone. E’ la storia di Berry, ragazzo che gioca nella squadra degli “Insuperabili”, la onlus che sostiene tredici academy di calcio per atleti disabili in tutta Italia

INSULTATO SUL WEB
Tifoso della Juve, quando il nuovo acquisto bianconero, il centrocampista Aaron Ramsey, è arrivato a Torino per sostenere le visite mediche, Berry lo ha atteso per scattarsi un selfie. La fotografia è stata postata sui social, ma dalle iniziali battute sulla somiglianza con Ribery qualcuno è andato decisamente oltre arrivando finanche a insultare pesantemente il ragazzo.

LEONI DA TASTIERA “AVVISATI”
Insomma, il classico quanto spiacevole episodio di cyberbullismo che Berry ha raccontato a Davide Leonardi, responsabile di Insuperabili. E Da qui l’idea, messa a punto insieme allo youtuber torinese Edoardo Mecca, di lanciare una sfida ai cosiddetti “leoni da tastiera”, invitando i cyberbulli a un confronto sul campo, in un torneo che si disputerà prossimamente a Milano.

LA SFIDA DEGLI INSUPERABILI
“Per dimostrare a volto scoperto e senza maschere – spiegano gli Insuperabili – che la somiglianza di Berry con Ribery non è solo nell’aspetto ma anche nel suo modo di giocare a calcio”. Per l’occasione è stato realizzato anche un video della sfida, già pubblicato su Youtube.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo