Inseguimento a San Donato: la polizia spara due colpi in aria e arresta un rapinatore
News
DOPPIO COLPO NELLA NOTTE

Spari e inseguimento nella notte, preso il rapinatore di donne sole a San Donato FOTO E VIDEO

L’uomo è stato fermato dagli agenti dopo aver aggredito due donne. Si era nascosto in una siepe di via Rosai

Rapinatore acciuffato in via Rosai al termine di un rocambolesco inseguimento durante il quale un agente ha esploso due colpi di pistola in aria per bloccare la fuga del bandito. E’ successo questa mattina, all’alba, nel quartiere San Donato a Torino.

SPINTONA LA DONNA CONTRO UN MURO E LA RAPINA
Erano da poco trascorse le 4  quando una donna, appena uscita di casa per recarsi al lavoro, è stata aggredita da un uomo. Lungo il percorso che la conduceva all’auto, parcheggiata in corso Regina Margherita, la malcapitata è stata raggiunta dal malvivente il quale le ha prima afferrato un braccio e poi, dopo averla spinta con violenza contro un muro, le ha chiuso la bocca con una mano per impedirle di chiedere aiuto. Dopo aver preso la pochette dalla borsa, il rapinatore è fuggito in direzione di via Livorno.

LA POLIZIA SI METTE SULLE TRACCE DEL RAPINATORE
Ripresasi dallo spavento, la vittima ha immediatamente lanciato l’allarme e sul posto sono giunti gli agenti della Squadra Volante. A loro la donna ha fornito la descrizione dettagliata dell’aggressore. Così, nel giro di pochi minuti, i poliziotti si sono messi sulle tracce del criminale. Mezz’ora dopo, uno degli equipaggi ha intercettato il bandito in via Livorno. Il balordo, che non si era accorto della presenza della polizia, proprio in quel momento, aveva aggredito con lo stesso modus operandi, un’altra donna che si trovava a passare da lì.

IL BANDITO SI SCAGLIA ADDOSSO ALLA SECONDA VITTIMA
Dopo essersi scagliato addosso alla vittima e averla fatta cadere per terra, il rapinatore ha cercato di strapparle il marsupio di mano ma non è riuscito ad arraffare la refurtiva per l’intervento dei poliziotti. Visti arrivare gli agenti, il malvivente ha mollato la presa e si è dato alla fuga. Ne è scaturito un rocambolesco inseguimento con i poliziotti che si sono messi alle calcagna del fuggitivo.

POLIZIOTTO SPARA IN ARIA PER BLOCCARE LA FUGA DEL MALVIVENTE
Giunti in corso Gamba, nel tentativo di interrompere la folle corsa del bandito e di intimorirlo, uno degli agenti ha esploso due colpi di pistola in aria. Ciò nonostante, il rapinatore ha continuato la sua fuga fino a quando non è stato definitivamente bloccato in via Rosai dopo che si era nascosto in una siepe. Si tratta di un 35enne originario del Gambia. L’uomo dovrà ora rispondere di rapina e tentata rapina continuata.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo