tir-denuncia
Cronaca
STRADA BERTOLLA

Ingorghi davanti alla scuola: «Ora limitate il transito ai tir»

La Circoscrizione 6: «Rischio incolumità per i bambini della Micca»

Tir e grossi camion che sfiorano auto in sosta e studenti di passaggio. E’ la denuncia dei genitori dei bambini della scuola elementare Pietro Micca di strada Bertolla 50. Da anni, infatti, l’inizio delle attività scolastiche si traduce in tutta una serie di problemi legati al passaggio degli autoarticolati, a tutte le ore del giorno, da strada Bertolla verso via dei Lavandai.

Così diventa una questione spinosa anche l’entrata e l’uscita degli alunni, resa quotidianamente pericolosa dai Tir che si servono nella attigua fabbrica Big Mat. Fino ad oggi – va detto – non si sono mai verificati incidenti mortali ma da tempo i cittadini protestano chiedendo provvedimenti, per evitare una possibile tragedia.

L’appello
«I bambini e i genitori che si allontanano o avvicinano alla scuola rischiano di essere investiti, causa mancanza di adeguate misure di sicurezza». A parlare è il vicepresidente della Circoscrizione 6, Numinato Licari, che nei giorni scorsi ha raccolto le istanze di mamme e papà chiedendo l’attivazione di un presidio temporaneo di polizia municipale. Le criticità maggiori si riscontrano in entrata e in uscita dal plesso del borgo, con i Tir a svoltare tra auto parcheggiate e ragazzini che attraversano la strada insieme ai loro genitori. Come se nulla fosse.

ll progetto
Una soluzione, in realtà, ci sarebbe ma è legata a un progetto di viabilità rimasto sempre e solo sulla carta che prevede l’apertura di un nuovo collegamento stradale nei pressi della rsa di via Fattorelli. Alle spalle del campo sportivo Allotreb. In questo modo i mezzi pesanti eviterebbero, finalmente, di transitare davanti alla scuola Pietro Micca. Con la strada davanti alla elementare che verrebbe convertita in un senso unico. «Ma è un cambiamento ancora tutto da decifrare. E nell’attesa la sicurezza resta un optional» protesta Licari. Dello stesso avviso i genitori del quartiere Bertolla: «Da anni nessuno ci ascolta, come al solito si aspetta un incidente».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo