Simone Reitano
Cronaca
La testimonianza shock

Infanticidio Aosta, il vicino di casa: “Era una famiglia affiatata, mai uno screzio” [VIDEO]

“Osvaldo, il marito, dopo essere entrato in casa, ha visto la scena e poi è uscito. Non riuscivano a portarlo via”.

“Non se lei fosse depressa, non ha mai dato avvisaglie. Non li ho mai sentiti litigare”. A parlare è Simone Reitano, vicino di casa della famiglia di Marisa Charrere, la 48enne di Aymavilles che ha ucciso i suoi due figli con una iniezione letale e poi si è tolta la vita. “Era una famiglia modello, affiatatissima. Mai uno screzio. I bambini giocavano spesso qui in cortile, con la bici, e andavano in montagna” ha aggiunto l’uomo.

“RUMORI E URLA DI NOTTE”
“Poco prima della mezzanotte ho sentito un rumore di sedie, poi delle urla. Quindi il silenzio. Pensavo che giocassero, chi avrebbe mai immaginato quello stava succedendo. Osvaldo è rientrato a casa poco più tardi” ha raccontato Rita, madre di Simone Reitano, vicino di casa della famiglia Empeurer di Aymavilles. “Osvaldo, il marito, dopo essere entrato in casa, ha visto la scena – ricorda – e poi è uscito. Mi ha detto ‘Marisa, Marisa ha ammazzato i figli e si è ammazzata lei!’ Non riuscivano a portarlo via”.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo