scuola sinigaglia
News
IL PROFILO

INCUBO IN AULA. Fede, volontariato e le ostie ai malati: «Io sono così ma voi sparlate di me»

Dalla pagina Facebook della docente emerge un’immagine completamente diversa

Prima ancora di lasciare al suo legale le parole per difendersi, la maestra Laura Prunotto per mesi ha provato a fare da sola. Lo ha fatto attraverso la sua pagina Facebook con una serie di post che tracciano di lei un profilo molto diverso da quello di un’insegnante arcigna e violenta.

«Questo è l’ultimo tentativo disperato – scrive la maestra Laura – per difendermi da delle persone ignobili che mi stanno calunniando e descrivendo come un mostro, una delinquente priva di scrupoli e stanno cercando di rovinarmi la vita».

Per dimostrare le sue capacità professionali e lo spirito che l’anima nell’insegnamento, la maestra pubblica con orgoglio le fotografie della sue due tesi di laurea e delle svariate attività di volontariato alle quali ha aderito.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo