carabinieri
News
Il magrebino ha azzannato la mano del militare dell’arma per sfuggire al controllo

INCREDIBILE. Spacciatore morde carabiniere al Parco del Valentino

Lo spacciatore è stato tratto in arresto per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Pusher beccato in flagranza morde mano di un carabiniere. Ecco l’ultimo incredibile episodio avvenuto nella notte al Parco del Valentino a Torino.

Lo spacciatore, un magrebino di 29 anni, è stato beccato dai carabinieri della stazione di San Salvario per un controllo. Alla vista dei militari l’uomo ha iniziato a mangiare e ingoiare la droga.

Per evitare  che i militari recuperassero la droga che stava “mangiando”, li ha prima minacciati verbalmente e, quando è stato bloccato, ha morso alla mano destra uno di loro, provocandogli una ferita lacero contusa di lieve entità.

Dopo averlo finalmente bloccato, i carabinieri l’hanno perquisito, recuperato 0.92 grammi di  “hashish” e 140 euro in contanti, ritenuta il provento dell’attività di spaccio.

Il pusher è stato poi accompagnato alle Molinette, dove la radiografia ha permesso di riscontrare nel proprio apparato digerente la presenza di decine di “formazioni iperdense, dimensionalmente e morfologicamente compatibili con i tipici involucri contenenti stupefacenti” .

Il magrebino è stato infine tratto in arresto per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio  di sostanze stupefacenti.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo