Incidenti in montagna: è emergenza ghiaccio in Piemonte
News
Pericolo in alto quota

Incidenti in montagna, è emergenza ghiaccio in Piemonte: due morti in 24 ore

La pioggia gelata che si è posata sulla neve ha creato uno strato sul quale è facile scivolare. I consigli del Soccorso Alpino: “Evitare i fuoripista”

E’ emergenza ghiaccio sulle montagne del Piemonte, dove nelle ultime ventiquattro ore due persone sono morte precipitando nel vuoto dopo essere cadute sulla neve ghiacciata. La pioggia gelata che si è posata sulla superficie della neve ha infatti creato uno strato di ghiaccio difficilmente riconoscibile a occhio nudo e sul quale è facile scivolare. “Le condizioni del manto nevoso, in questi giorni, sono estremamente pericolose a causa del ghiaccio che lo ha ricoperto durante le ultime precipitazioni”, spiega Luca Giaj Arcota, presidente del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) del Piemonte.

I CONSIGLI DEL CNSAS: EVITATE I FUORIPISTA
“Siccome la missione del nostro corpo non è soltanto soccorrere le persone in montagna, ma anche prevenire gli incidenti, consigliamo vivamente agli sciatori di non intraprendere discese in fuoripista nei pressi dei comprensori sciistici. A coloro che affrontano escursioni di scialpinismo e ciaspole, diciamo invece di portare sempre con sé piccozza e ramponi, attrezzatura fondamentale – conclude – per superare in sicurezza i pendii più ripidi”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo