Incidente alla centrale nucleare di Bugey in Francia, l'emergenza è rientrata
Cronaca
E’ accaduto a 150 chilometri dal confine italiano

Incidente alla centrale nucleare di Bugey, l’Arpa: “Nessuna conseguenza per il Piemonte”

A far scattare l’emergenza è stato il malfunzionamento di una valvola, rimasta bloccata sulla posizione di chiusura

Si è concluso senza la fuoriuscita di elementi radioattivi, nemmeno all’interno dell’impianto, l’incidente delle scorse ore alla centrale nucleare francese di Bugey, nel comune di Saint-Vulbas, a poco più di 150 chilometri dal confine italiano. Lo rende noto l’Arpa Piemonte, l’Agenzia regionale per l’ambiente.

VALVOLA FA SCATTARE L’ALLARME
A far scattare l’emergenza, il reattore spento per l’effettuazione di alcune attività programmate di manutenzione, è stato il malfunzionamento di una valvola, rimasta bloccata sulla posizione di chiusura, che ha comportato una sovrappressione del sistema di rimozione del calore dal reattore e lo sfiato di una valvola di sicurezza del circuito stesso.

REVOCATO LO STATO DI EMERGENZA
La pressione e la temperatura del sistema di refrigerazione primario, essenziali per la sicurezza del reattore, sono sempre state sotto controllo. L’Autorità Francese per la Sicurezza Nucleare ha quindi revocato lo stato di emergenza. Arpa Piemonte registra in tempo reale i livelli di radioattività e nessun valore è al di sopra della norma.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo