Il sopralluogo degli investigatori

Incendio nel carcere e crollo del laboratorio di cucina: rogo causato da un razzo nautico?

Le fiamme, divampate dall'isola ecologica, sono scoppiate dopo il presidio degli antagonisti in solidarietà agli anarchici arrestati nei giorni scorsi a Torino

Potrebbe essere stato un razzo da segnalazione nautica a provocare l’incendio divampato, ieri sera a Torino, all’interno del carcere “Lorusso e Cutugno” dove è crollato il capannone che ospita i laboratori di cucina. E’ quanto si apprende dai primi accertamenti degli investigatori. Il rogo, partito dall’isola ecologica, è scoppiato dopo il presidio degli antagonisti in solidarietà agli anarchici arrestati nei giorni scorsi a Torino.

IL CAPANNONE E’ CROLLATO
Il capanno, dove i detenuti seguono dei corsi di panificazione e pasticceria, è crollato probabilmente a causa dell’esplosione di alcune bombole del gas. Questa mattina, gli inquirenti hanno eseguito un sopralluogo per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

IL LANCIO DEL RAZZO
Sulla vicenda i vigili del fuoco, che ieri hanno domato le fiamme, stanno preparando una relazione. I manifestanti erano partiti da corso Cincinnato per terminare il corteo davanti al carcere, dove hanno intonato cori contro la polizia, hanno acceso alcuni fumogeni e lanciato il razzo.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single