cane estate
Animali
I CONSIGLI UTILI

In spiaggia, in giardino oppure in auto: al cane servono sempre zone d’ombra

Come evitare spiacevoli sorprese in estate: Fido può stare sotto al sole ma senza esagerare

Spesso per portate il cane in vacanza felicemente durante la stagione estiva possono essere sufficienti alcuni semplici accorgimenti: basta rendere il caldo più “sopportabile”. Ecco quindi un breve vademecum per non incappare in spiacevoli sorprese. Che il vostro cane resti in spiaggia o che giochi semplicemente in un giardino.

IN GIARDINO
Se il cane vive in giardino o, comunque, trascorre buona parte della sua giornata all’aperto, non bisogna mai sottovalutare che sia garantita adeguata ombra: ciotola e cuccia vanno posizionate in zone fresche e arieggiate, rinnovando spesso acqua e cibo. Per quanto riguarda la cuccia, in particolare, se possibile è meglio sceglierne una con il tetto in materiale “coibentato” che riesce a mantenere una temperatura stabile all’interno isolando dal caldo e dal freddo eccessivi.

IN SPIAGGIA
In spiaggia, sarebbe meglio evitare le passeggiate sulla sabbia bollente che scotta (e non poco) i suoi polpastrelli: si conceda un bagno in acqua e si faccia restare il cane all’ombra, in relax. All’uscita dal bagno in mare, in piscina o nel lago, è consigliabile risciacquare il cane e tamponare con un asciugamano per eliminare residui di cloro o sale, controllando che non scuota eccessivamente la testa. Se il bagno non è possibile, ottimo rinfrescare frequentemente alcuni punti specifici (magari anche solo “vaporizzando l’acqua o con leggere spugnature) come le ascelle, la pancia, il collo e l’interno coscia, per dare refrigerio al cane accaldato.

VENTILATORE
In casa può essere utile accendere il ventilatore, preferendolo all’aria condizionata. Anche in questo caso, però, vale come sempre la regola del buon senso: fondamentale è non cambiare la temperatura in modo repentino.

IN AUTOMOBILE
Durante i viaggi verso le mete di vacanza, il cane ha bisogno di fare qualche sosta non solo per i propri bisogni e sgranchirsi ma anche per stare un po’ all’aria aperta, bere, rinfrescarsi. Mentre si viaggia l’aria condizionata può andare bene ma, come sempre, senza eccessi.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo