occupazioni abusive gn
Cronaca
L’ALLARME

In periferia è boom di abusivi: «Bomba sociale, ora un tavolo»

I presidenti delle Circoscrizioni 5 e 6: «Due case occupate su tre a Torino nord»

Dei 216 casi accertati di occupazioni abusive di alloggi popolari, ben 141 si trovano a Torino nord (a cavallo tra le Circoscrizioni 5 e 6). Numeri che non potevano passare inosservati, quelli snocciolati in Sala Rossa dall’assessore alle Politiche Sociali di Palazzo Civico, Jacopo Rosatelli, e che hanno allarmato i presidenti dei rispettivi centri civici, Enrico Crescimanno e Valerio LomantoVallette, Barriera di Milano, Regio Parco e, Borgo Vittoria sono diventati dei quartieri polveriera. Lo dimostrano le tensioni sociali maturate nel corso degli ultimi mesi. Dalle segnalazioni degli inquilini fino ai dispetti degli abusivi.

«SERVONO AIUTI»
Via Bologna, via Maddalene, via Cravero, via Ghedini e via Gallina sono le zone attenzionate alla Sei. «La mappa delle occupazioni abusive nella città di Torino – denuncia Lomanto -, parla da sola. Abbiamo un numero infinito di casi, chiedo l’intervento della questura perché la misura è colma». Guai anche alla 5 con corso Grosseto – sia la zona delle Vallette che quella di Borgo Vittoria – e via Sospello. «Ho già chiesto un tavolo con l’assessore Rosatelli e Atc – rincara Crescimanno -, perché servono delle risposte. I nostri cittadini vivono nella paura e nessuno, in questo momento, li sta proteggendo». E se la periferia nord non se la passa bene, anche a sud qualche problema permane. Tra Borgo Cina e Mirafiori Nord ci sono altre 40 occupazioni. A preoccupare è soprattutto la situazione di via Scarsellini e via Poma, con le forze dell’ordine intervenute più volte a seguito dei reclami delle famiglie regolarmente allocate.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo